a cura di Redazione Automobilismo - 26 gennaio 2019

Nuova BMW Serie 7: l'eleganza si evolve

Più elegante, confortevole, tecnologica e prestazionale sono solo alcune delle caratteristiche della nuova ammiraglia della Casa bavarese.
1/12

A pochi mesi dalla presentazione della big Suv X7, la Casa dell'Elica ha deciso di svelare anche l'evoluzione della sua ammiraglia per eccellenza, la nuova BMW Serie 7. Il reveal non è però avvenuto al Salone dell'Auto di Detroit e nemmeno al CES di Las Vegas ma inaspettatamente su internet dove sono state pubblicate tanto le foto quanto le informazioni tecniche a riguardo.

Che muso imponente

L'aggiornamento ha riguardato fin da subito l'aspetto estetico, aggiornandolo per renderlo più simile al corso stilistico intrapreso dalle sorelle minori e sopratutto dalla sorellona BMW X7. All'anteriore troviamo il nuovo e gigantesco doppio rene, gli inediti e più sottili gruppi ottici e un nuovo cofano motore che ben si sposa con il paraurti ridisegnato. Nella vista laterale fanno bella mostra di se i nuovi cerchi in lega fino a 21 pollici e linee più aerodinamiche. Al posteriore spicca, invece, un design più simile e quasi indistinguibile da quello delle sorelle minori. Troviamo, infatti, più sottili gruppi ottici tridimensionali a Led, grandi terminali di scarico trapezoidali integrati nel paraurti e la tipica striscia luminosa che collega al centro entrambi i fari.

Tecnologica e intelligente

Le novità sono poi proseguite all'interno dove a farne da padrone è, neanche a dirlo, un abitacolo confortevole, opulento, curato e lussuoso. Tutto il design si avvicina molto a quello già visto sulle sorelle minori ma qui il lusso e la qualità dei materiali raggiungono un livello mai visto prima. La strumentazione è 100% digitale con il quadro strumenti da 10,25 pollici affiancato dal grosso monitor centrale del sistema di infotainment da 12,3 pollici, entrambi gestiti dal nuovo BMW operating system 7.0 con comandi vocali “Hey BMW” a richiamare le funzioni del nuovo iDrive 7. Immancabile naturalmente la classica rotellona iDrive sul tunnel centrale, lo schermo touch, i comandi al volante e quelli vocali naturali.

Meglio del salotto di casa

Al posteriore della versione a passo lungo, optando per l’Executive Lounge, si può scegliere sia un classico divanetto a 3 posti, sia le più comode 2 poltrone singole regolabili a piacimento, oltre a numerose chicche che sapranno incrementare il vostro comfort di viaggio come: il clima automatico quadrizona, la funzione massaggio posteriore, la ventilazione attiva per tutti i sedili e un vero e proprio centro interattivo composto da due display Full HD touch da 10 pollici, un tablet estraibile da 7 pollici e un lettore Blu-ray.

Sicura e divertente

Sotto pelle, invece, le novità hanno riguardato l'adozione di un telaio ancora più raffinato e leggero, sospensioni pneumatiche adattive e autolivellanti a controllo elettronico, barre antirollio attive, quattro ruote sterzanti e dell'Active Comfort Drive con Road Preview, capace di ridurre il rollio e di prevedere lo stato della strada e adattare l’assetto. Sul fronte della sicurezza, infine, la nuova ammiraglia può ora fare affidamento su un completo pacchetto di sicurezza e assistenza alla guida, composto da: cruise control adattivo, mantenitore di corsia corsia con protezione attiva dell’urto laterale, assistente di sterzata, Traffic jam assist, Cross traffic alert, frenata d’emergenza, sistema Night View, manovra di evasione, sistemi di avviso di marcia contromano, telecamere a 360°, park assist e il Back-Up Assistant. A questi sistemi si aggiunge l'Extended Traffic Jam Assistant che è in grado di guidare da solo la vettura in autostrada, trafficata, fino alla velocità massima di 60 km/h.

Benzina, diesel e ibrida

In arrivo a marzo con prezzi a partire da 96.200 euro, la nuova BMW Serie 7 potrà essere acquistata con motorizzazioni benzina, diesel e ibride. Tra quelle a carburante verde troviamo la M760Li xDrive col V12 6.6 da 585 CV e 850 Nm, la 750i xDrive col nuovo V8 4.4 da 530 CV e 750 Nm, la ibrida plug-in 745e col 6L 3.0 da 283 CV affiancato da un elettrico sincrono per un totale di 394 CV e 600 Nm e la 740i col 6L 3.0 da 335 CV e 447 Nm. Sul fronte dei diesel, invece, troviamo la 750d xDrive col 6L 3.0 da 400 CV, la 740d xDrive col 6L 3.0 da 320 CV e la 730d col 6L 3.0 da 265 CV. Tutte sfruttano il cambio Steptronic a otto marce rivisitato per l'occasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime