Nuova Skoda Octavia 2020: matura e concreta

Ricca di tecnologia, confortevole e spaziosa, la Octavia si conferma una macina chilometri per eccellenza. Corredata di una vasta gamma motori e un ricco contenuto fin dalla versione “base”, attacca il listino a un prezzo base di 24.000 euro.

1/61

Giunta alla quarta generazione, quella che a oggi è la station wagon più venduta in Europa, si rinnova alzando ulteriormente l’asticella per offrire un contenuto tecnologico e un livello di qualità e comfort ancora più elevato. Prodotta in oltre 7 milioni di esemplari e completamente riprogettata sul pianale MQB Evo, la nuova Octavia si presenta più tecnologica e completamente rinnovata tanto stilisticamente quanto nei contenuti. Lunga 4,69 metri, larga 1,83, alta 1,47 e con un passo di 2,69 metri, sia nella variante sedan che nellla station, il modello più di successo della Casa ceca vanta una elevata abitabilità interna e un’ampia capacità di carico del bagagliaio che varia tra i 600 e i 1.555 litri (o i 640 e i 1.700 litri nel caso della familiare).

Esterni

A ricevere una rinfrescata è stata però anche l’estetica dove lo stile moderno ma poco appariscente vanta un frontale più spiovente che rende la linea più aggressiva, una calandra ridisegnata, i gruppi ottici non più sdoppiati e i fendinebbia a LED incastonati in una finta griglia di dimensioni più generose. Ridisegnata anche la fanaleria posteriore che abbraccia anche qui la tecnologia a LED come leggermente modificata è la silhouette della berlina che, grazie a linee marcate e spigoli vivi specie sulla fiancata, sposa un design da simil coupé a quattro posti mentre invariata rispetto alla precedente generazione è la silhouette della station.

Interni

Le novità hanno interessato però anche gli interni con un abitacolo fortemente riprogettato. La plancia, per esempio, si sviluppa lontano dagli occupanti così da offrire una maggiore sensazione di spazio mentre la scelta della leva del cambio di tipo shift by wire ha permesso di ridisegnare il tunnel centrale così da ospitare diversi pozzetti portaoggetti tra cui il caricatore wireless per il telefono. Un abitacolo quindi ancora più spazioso, accogliente e curato rispetto alla precedente generazione che non fatica ad accogliere comodamente 4 persone a bordo. A livello tecnologico al centro plancia a farne da padrone troviamo uno schermo touchscreen da 10 pollici, che accoglie al suo interno il nuovo infotaiment MIB di terza generazione, mentre dietro al volante multifunzione a due razze fa capolino il virtual cockpit da 10,25 pollici e davanti al guidatore fa bella mostra l’head up display da 4 pollici. Immancabile il navigatore satellitare di terza generazione, la connessione wireless (senza fili) tra lo smartphone e il display del sistema d’infotainment, l'illuminazione ambientale a LED e l’assistente vocale (Laura).

Motorizzazioni

Aria di cambiamento anche sotto il cofano dove sarà possibile trovare una gamma molto ampia di motorizzazioni, tutte di ultimissima generazione. Si parte dai benzina con il 1.0 litri 3 cilindri TSI da 110 Cv o il 1.5 litri 4 cilindri TSI da 150 Cv, disponibili anche in versione mild-hybrid a 48 Volt (denominate e-TEC), si prosegue con i diesel con il 2.0 litri 4 cilindri TDI EVO, declinato nelle tre potenze di 116, 150 e 200 Cv, e si termina con le motorizzazioni a gas metano (G-Tec) con il 1.5 litri 4 cilindri TSI da 130 Cv che promette un’autonomia a gas di 523 Km o in combinato di più di 800 km. Ad affiancare queste motorizzazioni vi saranno in base alle configurazioni il cambio manuale a 6 marce, il doppia frizione DSG a 7 marce, la semplice trazione anteriore o la più efficace trazione integrale 4x4. Arriverà ma solo più avanti una versione ibrida plug-in (PHEV), spinta da un 1.4 litri 4 cilindri TSI da 156 Cv a cui si affianca un motore elettrico da 85 Cv e il cambio automatico doppia frizione DSG a 6 rapporti per un’autonomia massima a zero emissioni di ben 55 km.

Prezzi

Già disponibile in prevendita, farà capolino in concessionaria a partire da settembre 2020 con un prezzo base di 24.000 Euro per la versione berlina e di 25.000 Euro per la versione familiare, entrambe spinte dal 1.0 TSI in allestimento Executive. Due le versioni di carrozzeria come due gli allestimenti: il già citato Executive per le flotte e il più ricco Style (+1.645 Euro). La variante a gasolio, invece, attacca il listino con prezzi rispettivamente di 28.200 e 29.250 Euro. Infine, entro fine 2020 arriveranno in concessionaria le nuove varianti SCOUT, con assetto rialzato, trazione integrale e protezioni per la guida in off-road, e le versioni RS (benzina, diesel, Phev) ad alte prestazioni con potenze da 200 a 245 Cv per i papà dal piede pesante.

Confortevole ed ecologica

Piacevole e confortevole da guidare, sa farsi amare in un lungo percorso autostradale, preferendo il ritmo da passista a quello da sportiva. Lo sterzo leggero ma preciso, le sospensioni confortevoli ma non prive di rollio e un retrotreno non proprio fulmineo ne fanno una passista tutto comfort ma non per questo poco sicura o poco stabile. Perfetta per macinare chilometri, trova nel 2.0 litri a gasolio da 150 Cv il suo propulsore ideale. Mai brusco o assetato, ha la verve giusta e fa sentire la sua voce solo agli alti regimi. Ottimi i consumi in tutte le condizioni e apprezzabili le prestazioni, risultato reso possibile anche grazie all’abbastanza preciso e fluido cambio DSG (doppia frizione) a 7 rapporti. Promossi anche i consumi e gli Adas.

Angelo custode

Il comparto tecnologico si arricchisce oltre che con i fari anteriori e posteriori in tecnologia full LED anche con i sistemi di assistenza alla guida attivi di livello 2: cruise control adattivo, lane assist, riconoscimento dei cartelli stradali, frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni, Front Assistant, Side Assist, Collision Avoid Assistant per le manovre di scarto improvvise, chiamata di emergenza e sensori posteriori con sistema di frenata automatica. Come se non bastasse tra gli optional figurano anche guida automatica negli incolonnamenti, navigatore predittivo, arresto di emergenza veicolo, assistente cambio di corsia, monitoraggio angolo cieco e monitoraggio discesa dall’auto.

Scheda tecnica: SKODA OCTAVIA WAGON 2.0 TDI 150 CV DSG STYLE

Motore Ciclo diesel, anteriore trasversale, 4 cilindri in linea, alesaggio nd mm, corsa nd mm, cilindrata 1950 cc. Potenza massima 150 CV (110 kW) tra 3.000 e 4.200 giri/min, coppia massima 340 Nm tra 1.700 e 2.750 giri/min. Euro 6d-Temp, CO2 112 - 140 g/km (Wltp)

Trasmissione Trazione anteriore, cambio automatico doppia frizione 7rapporti + RM

Autotelaio Carrozzeria station wagon 5 porte, 5 posti. Avantreno di tipo McPherson, molle elicoidali e ammortizzatori ad olio a regolazione elettronica. Retrotreno a bracci interconnessi, molle elicoidali e ammortizzatori ad olio a regolazione elettronica. Barra stabilizzatrice anteriore e posteriore. Sterzo a cremagliera con servoassistenza elettrica variabile. Freni anteriori con dischi autoventilanti e posteriori con dischi pieni, sistema antibloccaggio ABS. Cerchi in lega leggera con pneumatici da 225/45 - R17

Dimensioni e peso Passo 2,69 m, lunghezza 4,69 m, larghezza 1,82 m, altezza 1,47 m. Peso in ordine di marcia da 1.465 kg. Capacità serbatoio 45 litri. Capacità bagagliaio 640 – 1.700 litri

Prestazioni Velocità massima 222 km/h. Accelerazione 0-100 km/h in 8,8 s. Consumo medio 4,3 – 5,4 l/100 km (Wltp)

Prezzo da 33.900 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime