a cura di Redazione Automobilismo - 26 gennaio 2020

Bmw Serie 3: in arrivo il diesel mild hybrid

Su Berlina e Touring da marzo sarà disponibile la versione mild hybrid a 48 Volt del ben noto 2,0 litri turbodiesel.

1/7

La Casa dell’Elica si appresta ad aggiornare di già la gamma dei motori della sua nuova Serie 3. Da marzo, infatti, in gamma troveremo alcune novità motoristiche che molti di voi apprezzeranno sicuramente. Nello specifico diamo il benvenuto al nuovo 2,0 litri turbodiesel con tecnologia mild-hybrid a 48 Volt che mantiene inalterati i valori di potenza (190 Cv) e coppia (400 Nm) ma diventa più efficiente e pulito dal punto di vista di consumi ed emissioni. Questa ecologica motorizzazione sarà disponibile tanto sulla variante berlina quanto su quella Touring e potrà essere opzionata sia con la semplice trazione posteriore che con la più complessa trazione integrale. Naturalmente entrambe le varianti avranno a disposizione il cambio automatico con convertitore di coppia e 8 rapporti.

Come già visto su altri motori anche della concorrenza il propulsore mild-hybrid a 48 Volt (MHEV) fa affidamento su un moto-generatore da 48 Volt capace di erogare ben 11 Cv di potenza addizionale e di recuperare l’energia durante le fasi di veleggio o di frenata così da alimentare sia il circuito di bordo che trasmettere maggiore spunto al motore tradizionale nelle fasi di spunto, sorpasso, minore efficienza o maggiore carico. La fase di veleggio, inoltre, è esteso fino a una velocità massima di 160 km/h mentre lo Start&Stop entra in azione già a partire dai 15 km/h. Un sistema in grado in definitiva di fermare la lancetta dei consumi sui 4,0 l/100 km e quello delle emissioni sui 105 g/km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime