Bloccato per 15 ore dalla sua stessa Tesla

E’ successo a un uomo che è rimasto bloccato con la sua Tesla a causa del cavo di ricarica bloccato a un Tesla Supercharger.

1/4

Il malcapitato della notizia che vi stiamo per dare pensava con molta probabilità di poter ricaricare facilmente la sua Tesla a uno dei tanti Tesla Supercharger e di poter ritornare velocemente alla propria abitazione nel minor tempo possibile, sfruttando proprio l’elevata potenza di queste colonnine di ricarica. Mai e poi mai si sarebbe aspettato di diventare ostaggio della stessa colonnina e della sua vettura a batteria e di siglare in questo modo un nuovo record mondiale per la ricarica rapida più lunga mai avvenuta.

E’ successo negli Stati Uniti, precisamente a Pinellas Park in Florida, dove un uomo è rimasto bloccato per ben 15 ore, ostaggio della sua Tesla, ad un Tesla Supercharger. Una sorta di “rapimento”non di certo dovuto alla ricarica troppo lenta bensì al cavo dell’infrastruttura che non si staccava più dalla presa della sua Model 3. L’uomo ha mostrato con un video che il cavo di ricarica non si scollegava dalla sua Model 3, spiegando di aver contattato il customer car della casa automobilistica americana senza tuttavia ottenere l’aiuto adeguato.

La vettura si è sicuramente ricaricata ma ha costretto il proprietario a rimanere li bloccato per 15 ore sena potersi spostare dal Supercharger finché il cavo di ricarica non si è sbloccato alle 9.30 del mattino seguente. Una situazione incredibile al quale lo sfortunato proprietario non ha potuto porvi rimedio in nessun modo, nemmeno interrompendo la ricarica dallo schermo di infotainment della vettura.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News