Zenvo TSR-S: l’ibrida danese da 1177 CV

Caratterizzata da un’ala posteriore estremamente particolare, l’hypercar danese è in grado di bruciare lo 0-100 km/h in appena 2,8 secondi ma richiede ben 1,45 milioni di euro per entrare nel vostro garage.

1/17

Svelata in versione digital a causa del Coronavirus, la sua presentazione sarebbe odvuta avvenire durante lo scorso Salone dell’Auto di Ginevra, la Zenvo TSR-S è una hypercar danese che rappresenta la variante omologata per l'utilizzo su strada della TSR da corsa, modello presentato solo qualche anno fa. Prodotta a mano in soli 5 esemplari all’anno e a un prezzo minimo per esemplari di ben 1,45 milioni di euro, l’hypercar danese è un modello talmente particolare ed esclusivo che solo per realizzare i suoi cerchi in fibra di carbonio richiede l’impegno continuo di due tecnici per una settimana.

Spinta da un poderoso motore da 5,8 litri V8, capace di ben 1.177 CV, si avvale della sola trazione posteriore e di un cambio sequenziale da corsa ad innesti frontali. Il propulsore è poi affiancato da un piccola unità elettrica che introduce un aumento di potenza, un ulteriore controllo della trazione e persino l'aggiunta di un'ottava marcia avanti oltre a rendere possibile il movimento in retromarcia con la sola adozione del motore a batteria. Scelta progettuale che rende l’hypercar danese a pieno diritto una vettura ibrida.

Forte di questo inedito powertrain a batteria, la Zenvo TSR-S archivia la pratica dello 0-100 km/h in soli 2,8 secondi, brucia lo 0-200 km/h in appena 6,8 secondi e raggiunge una velocità massima (limitata elettronicamente) di ben 325 km/h. A renderla però ancor più esclusiva ci pensa la innovativa ala posteriore "Centripedal" che, in pista, si regola automaticamente in base agli input dello sterzo per generare più carico aerodinamico possibile. A completare il pacchetto estetico ci pensano i cerchi interamente in fibra di carbonio, alcuni pannelli della carrozzeria dello stesso materiale e altre sezioni sempre della carrozzeria realizzati sempre in fibra di carbonio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime