a cura di Redazione Automobilismo - 03 July 2018

Alfa Romeo 4C: la Coupé pronta alla pensione

La variante coupé della sportiva del Biscione dal 2019 dovrebbe abbandonare il mercato americano e forse quello europeo. Sopravviverà solamente la sorella a tetto scoperto.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/2

    Dopo circa cinque anni di onorata carriera, ricordiamo infatti che era stata svelata nel 2013 al Salone dell’auto di Ginevra, l’inedita sportiva del Biscione in variante coupé si accinge a dare gli ultimi saluti a un mercato che non sempre l’ha ripagata come avrebbe meritato.

    A svelarlo è lo stesso product manager Danny Pritt che, in una intervista rilasciata a MotorAuthority, ha svelato i piani della Casa di Arese in materia di sportive pure. Non c’è nulla da fare, anche in un segmento di nicchia come questo si deve guardare avanti e lasciare il posto a degne eredi che saranno in grado di meglio competere con i principali rivali. Tutto questo per annunciare che l’Alfa Romeo 4C dal 2019 dovrebbe uscire di produzione sicuramente nel mercato americano e molto probabilmente anche in quello europeo.

    Alfa Romeo 4C: la Coupé pronta alla pensione

    Una decisione sofferta che riguarderà però solamente la variante a tetto chiuso e non quella a cielo aperto. Si perché la Spider proseguirà il suo cammino ancora per qualche anno, forte del maggior apprezzamento ricevuto da questo modello specie negli Stati Uniti. Molto probabilmente anche la Spider vedrà riceverà il pensionamento intorno al 2022, anno nel quale dovremmo assistere al debutto delle future sportive del Biscione: l’Alfa Romeo GTV da 600 CV e l’Alfa 8C da 700 CV.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultima anteprime