a cura di Redazione Automobilismo - 26 settembre 2019

Toyota GT86 e Subaru BRZ: iniezione di potenza in arrivo

Da sempre famose per il loro piacevole handling e per le sensazioni che sono in grado di regalare quando le si guida, la GT86 e la BRZ potrebbero finalmente ricevere qualche cavallo di potenza in più che male non fa.

1/9

Stando alle notizie che ci sono giunte in redazione, la prossima generazione delle due gemelle giapponesi dovrebbe finalmente mettere a tacere le critiche per la non adeguata potenza erogata dai rispettivi motori. Da sempre apprezzate per il piacere di guida e il divertimento offerto a chiunque si mettesse dietro al volante di questi due modelli praticamente identici, si sono però rivelate un po' sottotono dal punto di vista della potenza bruta, facendo pensare che i 200 CV dichiarati da entrambe le Case fossero solamente su carta e non fossero realmente erogati dal l’iconico motore boxer aspirati.

La prossima generazione di entrambe le sportive con trazione posteriore e cambio manuale dovrebbe però fare ancora più felice tutti gli appassionati di motori e amanti della guida, regalando loro una bella iniezione di potenza. Le voci di corridoio parlano di un motore più grosso e più potente che troverebbe riscontro nel quattro cilindri boxer da 2,4 litri turbo con ben 260 CV che attualmente viene montato sulla nuova Subaru Ascent. Unità termica che potrebbe essere installata sia in versione originale, cioè turbocompressa, che in versione depotenziata, cioè aspirata. In entrambi i casi sarebbe comunque un bel incremento prestazionale per un’auto che ha sempre dimostrato di poter sopportare benissimo anche potenze molto più elevate di quelle standard.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News