a cura di Redazione Automobilismo - 13 giugno 2019

Nuova Renault Clio: svelati prezzi, allestimenti e motorizzazioni

Arriverà nelle concessionarie italiane a settembre 2019 con un prezzo base di 14.400 euro, motorizzazioni benzina, diesel, gpl e ibrida e un rinnovato contenuto tecnologico e di sicurezza.

1/32

La Casa della Losanga ha finalmente svelato i prezzi, gli allestimenti e le motorizzazioni della quinta generazione della Clio, l’utilitaria francese che arriverà nelle concessionarie italiane a partire da settembre 2019. La rivale della Peugeot 208 e della Volkswagen Polo attaccherà fin da subito il listino con un prezzo base di 15.200 euro ma potrà facilmente raggiungere i 25.600 euro se si opterà per la versione più prestazione e accessoriata.

1 di 4

Nello specifico la piccola della Casa francese sarà fin da subito disponibile in quattro diverse motorizzazioni: il 3 cilindri 1.0 TCe da 100 CV e il 4 cilindri 1.3 TCe da 130 CV per i benzina oppure il 4 cilindri 1.5 Blue dCi da 85 CV e il 4 cilindri 1.5 Blue dCi da 115 CV per i diesel. Il meno potente tra i benzina potrà avvalersi sia al cambio manuale che all’automatico CVT a variazione continua e costerà 15.200 euro nell’allestimento Life mentre la versione più potente usufruirà di serie del cambio automatico EDC a doppia frizione e avrà un prezzo di 17.0650 euro nell’allestimento Zen. La variante meno potente a gasolio, infine, attaccherà il listino con un prezzo base di 19.050 euro anche in questo caso nell’allestimento Zen.

Solo successivamente arriveranno anche le altre motorizzazioni come il 3 cilindri 1.0 SCe da 65 o 75 CV con un prezzo di attacco di 14.400 euro e da fine 2019 si potrà acquistare anche la variante bifuel benzina/gpl della motorizzazione 1.0 TCe da 100 CV ad un prezzo base di 16.200 euro. Non sono, invece, ancora stati svelati i prezzi della variante ibrida, la Clio E-Tech che sarà in vendita nel primo semestre del 2020 e che potrà contare su un benzina 1.6 litri e due motori elettrici, alimentati da una batteria con capacità di 1,2 kWh. Per completare il quadro gli allestimenti Intens, RS Line e Initial Paris richiederanno rispettivamente una spesa minima di 18.900 euro, 22.600 euro e 25.600 euro.

Giusto per darvi una idea di ciò che acquisterete con la versione Life da 14.400 euro, sappiate che tale allestimento propone di serie i fari a led, la frenata d’emergenza automatica con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il mantenimento in corsia, il regolatore di velocità e il sistema che riproduce i segnali stradali nel cruscotto. Passando all’allestimento Zen si avrà in aggiunta il clima manuale, i sensori di parcheggio posteriori, lo schermo da 7 pollici nella consolle, i rivestimenti morbidi al tocco per cruscotto e braccioli e gli specchietti ripiegabili elettricamente. Infine, optando per la Intens si potrà usufruire anche del clima automatico, della commutazione automatica fra fari anabbaglianti e abbaglianti, dei cerchi da 16”, della telecamera posteriore, dei sensori di parcheggio anteriori e dell’accensione automatica dei tergicristalli.

Pur optando però per la variante Initial Paris rimarranno comunque a pagamento le telecamere di parcheggio con visuale a 360°, il regolatore di velocità adattativo, il monitoraggio dell’angolo cieco e il sistema Highway and Traffic Jam Companion, per una guida semiautonoma in autostrada con velocità fino a 170 km/h.

© RIPRODUZIONE RISERVATA