08 gennaio 2012

Dodge Dart, foto e video

A poche ore dal suo debutto al Salone di Detroit, Dodge presenta ufficialmente le immagini della Dart, realizzata su base Giulietta...(45 immagini+Video)

In breve...

Al  North American International Auto Show, Dodge presenterà la 2013 Dart. sostituta della Caliber, nasce sul medesimo pianale dell'Alfa Romeo Giulietta. Tra i tratti caratteristici, paraurti sportivi, un'aggressiva griglia frontale,doppio terminale di scarico, spolier posteriore e  generosi cerchi in lega da 18" .

Sportivi anche gli interni con sedili in pelle ben profilati, materiali soft-touch per la plancia, strumentazione digitale e un largo schermo da  8.4 pollici centrale Uconnect Touch infotainment system. Per la nuova Dart sono disponibili 3 motori: 1.4-MultiAir Turbo, 2.0 Tigershark e  2.4 MultiAir Tigershark. Tre sono anche i cambi previsti  manuale, doppia frizione TCT (Twin Clutch Transmission) e automatico a 8 rapporti.

 

Piattaforma...

 La Dart, che sarà commercializzata negli Stati Uniti entro la prima metà di quest'anno, ha superato a fine dicembre il Fuel Economy Test con un consumo combinato pari a 40 miglia per gallone, consentendo in questo modo a Fiat di raggiungere il terzo performance event (ribattezzato Ecological Event) contemplato dall'Operating Agreement di Chrysler. La realizzazione di tale obiettivo ha permesso a Fiat di incrementare di un ulteriore 5%, la propria partecipazione nella Casa americana arrivando così a controllare ora il 58,5% di Chrysler.

 

La Dartè una nuova berlina tre volumi compatta con dimensioni e architettura analoghe all'Alfa Romeo Giulietta, di cui utilizza la medesima piattaforma, opportunamente allungata e allargata, ribattezzata CUSW (Compact US Wide). Di fatto, sostituisce la Caliber, ma con obiettivi più ambiziosi: conquistare i clienti più esigenti grazie alle finiture da berlina di segmento superiore associate a consumi contenuti e piacere di guida.

Tre motori

Tre i motori previsti, tutti quattro cilindri: 2.0 16 valvole da 160 Cv, 1.4 MultiAir Turbo da 160 Cv e 2.4 MultiAir2 da 184 Cv, abbinati a cambi, sia manuale sia automatico sia automatico a doppia frizione (DDCT). L'abitacolo propone una plancia di disegno moderno con al centro uno schermo touch screen da ben 8,4 pollici, il più grande nella sua classe, che si avvale della tecnologia UConnect per la gestione del sistema di navigazione satellitare, dell'impianto hi-fi e delle principali funzioni di bordo e di intrattenimento.

5 allestimenti

Al centro del cruscotto non manca uno schermo TFT da 7 pollici da dove il guidatore potrà seguire le indicazioni del navigatore, controllare la velocità e una serie di informazioni pre-impostate, il tutto senza distrarsi dalla guida. Come per ogni vettura americana che si rispetti, l'abitacolo dispone di numerosi portaoggetti (nel vano di fronte al passeggero anteriore è possibile riporre un iPad) e portabicchieri illuminati.

Fiore all'occhiello della Dart sarà quella che negli USA chiamano customization, ovvero personalizzazione: per la nuova berlina Dodge, infatti, sono previsti 5 livelli di allestimento (SE, SXT, Rallye, Limited e R/T), 12 tinte di carrozzeria, 14 abbinamenti di colori per gli interni, tra rivestimenti e finiture, 7 tipi di cerchi in lega, cui si aggiungeranno le 150 possibilità di personalizzazione appositamente realizzate da Mopar, divisione del Gruppo Chrysler specializzata in elaborazioni. Molto curata anche la dotazione standard di sicurezza, che include fra l'altro 10 airbag, inclusi quelli a protezione delle ginocchia di guidatore e passeggero anteriore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime