Emissioni CO2: Volkswagen rischia sanzioni per sforamento dei limiti

L’ardua sentenza arriverà solo a fine 2020 ma intanto la Casa di Wolfsburg si è portata avanti mettendo da parte ben 200 milioni di euro.

1/2

Nei nostri precedenti articoli vi abbiamo più volte parlato di come le nuove e sempre più stringenti normative europee sulle emissioni sarebbero state una bella spada di damocle sulle teste dei costruttori automotive. I nuovi standard sulle emissioni, imposti dalla Unione Europea, richiedono ai costruttori automotive che raggiungano un livello di emissione medio per l’intera loro gamma che non superi i 95 g/km di CO2. Se non dovessero riuscirci scatterebbero per loro delle pesanti sanzioni pecuniarie pari a 95 euro per ogni grammo di CO2 oltre il limite moltiplicato poi per ogni veicolo venduto in Europa.

Qualche costruttore con le sole forze, vedi Volvo, e qualcun altro, vedi FCA con Tesla, con l’acquisto di crediti green, è già riuscito a mettersi in regola prima della fine di quest’anno. Altri costruttori, invece, iniziano a fare i conti di quale potrebbe essere la multa che gli verrà commissionata dalla Unione Europea. Uno di questi costruttori è sicuramente il colosso Volkswagen che, pur mancando ancora due mesi e pur facendo il possibile per non dover pagare queste salatissime multe, ha pensato bene di iniziare ad accantonare un certo gruzzoletto così da non farsi trovare impreparata all’evenienza.

Stando, infatti, a quanto riportato da Autonews, il gruppo tedesco a oggi non è in grado di stabilire se riuscirà a stare al di sotto dei 95 g/km, perché tutto si deciderà all’ultimo, trattandosi di una questione di pochi grammi. Intanto però ha già messo da parte un gruzzoletto di ben 200 milioni di euro per pagare l’eventuale sanzione. Una situazione sicuramente non felice per Volkswagen che tra i colossi tedeschi è quella che più di ogni altra ha puntato sulla svolta verso l’elettrico anche per ripulirsi un po’ l’immagine dopo il ben noto scandalo del dieselgate.

Sembra però che i ritardi nella introduzione sul mercato della Volkswagen ID.3 on ha permesso alla Volkswagen di vendere un numero di unità sufficienti a ridurre l’impatto in termini di CO2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News