a cura di Redazione Automobilismo - 08 maggio 2018

BMW M2 Competition: svelati gli M Performance Parts

Con questa nuova serie di accessori originali la BMW M2 Competition diventa ancor più estrema ed esclusiva.

Avevamo giusto qualche settimana fa scoperto le strabilianti prestazioni della nuova BMW M2 Competition - sotto il cofano della pepata coupé bavarese giace il 3.0 litri 6 cilindri in linea biturbo della M4, capace di ben 410 CV e 550 Nm - ma ora la Casa di Monaco di Baviera ha svelato anche il nuovo pacchetto di accessori originali "M Performance Parts" che consentirà ai clienti più esigenti di trasformare sia esteticamente che tecnicamente la propria vettura, rendendola ancor più affilata e prestazionale. Alla base di tutto vi sono la fibra di carbonio per contenere ulteriormente il peso, numerosi parti meccaniche per renderla ancor più cattiva e corsaiola e particolari estetici per non farla di certo passare inosservata.

Affilata come un rasoio

Partiamo con le parti meccaniche e nello specifico con l'assetto della vettura. A catalogo sarà possibile ordinare nuovi cerchi di lega a 5 razze forgiati da 19", equipaggiati con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2, che permettono di risparmiare ben 3,2 kg; nuovi dischi BMW M Compound Brake, con pinze freno anteriori a 6 pistoncini e posteriori a 4 realizzate in alluminio, che non solo contengono il peso delle masse non sospese ma che offrono anche la massima resistenza alle alte temperature e allo stress ripetuto; e ammortizzatori regolabili separatamente in compressione e in estensione, 12 e 16 step di regolazione rispettivamente, che, abbinati a molle accorciate, realizzano un assetto ancor più sportivo e ribassato di 20 mm.

Leggera come una libellula

Proseguiamo con la fibra di carbonio che abbonda un pò ovunque permettendo alla M2 Competition di fermare l'ago della bilancia a un valore ancora migliore rispetto a prima. Sempre a catalogo sarà possibile acquistare il cofano motore e il portellone del baule, entrambi in fibra di carbonio, che permettono di risparmiare rispettivamente altri 9 e 6 kg o il tetto, realizzato in materiale composito, che taglia via ulteriori 5 kg dalla massa totale o ancora inediti passaruota, anch'essi in fibra di carbonio, che contribuiscono a una ulteriore riduzione del peso finale oppure altre parti sempre in fibra di carbonio come lo splitter anteriore, l'estrattore posteriore, le minigonne laterali, le calotte degli specchietti e svariate tipologie di alettone.

Musica maestro

Con una personalizzazione così certosina non poteva mancare una soluzione che inebriasse le orecchie dei numerosi appassionati di vetture alto prestazionali come la nuova BMW M2 Competition. Ecco che la Casa di Monaco di Baviera ha ben pensato di introdurre nel listino dei nuovi M Performance Parts anche un inedito impianto di scarico sportivo con uscite in acciaio da 93 mm rivestite di carbonio che non solo permetterà di contenere il peso di ulteriori 8 kg rispetto al già performante scarico di serie ma che farà tirar fuori al sei cilindri in linea bavarese note degne di un concerto di musica classica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultima anteprime