Il "diesel pulito" potrebbe essere la salvezza per la Formula Uno?

Una svolta epocale all’interno delle tecnologie e delle scelte motoristiche per il futuro potrebbe dare nuova linfa vitale al Circus della F1, attirando nuove Case all’interno del paddock e magari restituendo anche un po’ di interesse per un pubblico oramai annoiato.

1/2

Che la Formula Uno stia perdendo di interesse dal punto di vista del pubblico è ormai assodato, che però lo stia perdendo anche per le Case costruttrici che vi partecipano è un po’ una novità e soprattutto è un elemento molto più grave sul quale riflettere. Ne è un esempio l’annuncio da parte di Honda di voler abbandonare la massima serie alla fine del 2021, una scelta che mette in luce la poca appetibilità dal punto di vista tecnologico di questa nuova Formula Uno. I costruttori stanno, infatti, faticando sempre più a trovare nella massima serie quell’incentivo a continuare a investire in un campionato simile. Da sempre palcoscenico ideale per mettere in luce le proprie capacità e la forza del proprio marchio e banco prova ideale per sviluppare e testare nuove e inedite tecnologie da riversare poi nei modelli per le strade di tutti i giorni, è a oggi un campo di gara meno appetibile che si ritrova con all’attivo solamente tre motoristi e nessun nuovo pretendente a entrare all’interno del Circus.

Un banco su cui diventa sempre più difficile sviluppare le future tecnologie e che anche dal punto di vista di immagine non risulta abbastanza verde ed ecologico da avvicinarsi alla sorella Formula E. E’ innegabile, infatt, che negli ultimi anni le power unit ibride delle monoposto siano semplicemente degli aggiornamenti di quelle degli anni passati. Uno scenario apocalittico frutto anche della politica di contenimento dei costi e quindi di una sempre maggiore riduzione di investimenti in ricerca, sviluppo, progettazione e test. Scenario, invece, diverso sta avvenendo all’interno della Formula E dove non solo i costruttori anche grossi sono sempre più attratti da questa categoria ma la possibilità di sviluppo e di progettazione di nuove tecnologie per la vetture di serie sta crescendo di giorno in giorno. Ecco allora che l’ancora di salvezza potrebbe essere una idea innovativa, una tecnologia inedita o non ancora utilizzata che possa non solo attrarre le Case auto e spingerle a investire per la ricerca in questo settore ma che possa anche dare nuova linfa vitale e interesse a una massima serie ormai sempre più noiosa anche per il pubblico.

Tale novità potrebbe essere quella di introdurre una power unit ibrida con però la parte endotermica alimentata da gasolio verde o bio diesel. Potrebbe essere una soluzione? Cosa ne pensate? Staremo a vedere quali saranno gli scenari di sviluppo futuri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News