a cura di Redazione Automobilismo - 15 settembre 2019

Pininfarina, Bosch e Benteler: nuova piattaforma all’orizzonte

I tre colossi si sono uniti insieme per la creazione dell’elettrica ad alte prestazioni del futuro.

1/9

Al Salone di Francoforte l’azienda italiana, oggi di proprietà della indiana Mahindra & Mahindra, ha svelato di aver siglato una importante partnership con i colossi Bosch e Benteler per la realizzazione e lo sviluppo di una piattaforma innovativa in grado di far da base a una futura auto elettrica ad alte prestazioni. L’accordo permetterà ai tre colossi di realizzare una vera e propria gamma di modelli elettrici di lusso ad alte prestazioni ma potrebbe persino spingersi oltre. L’idea sarebbe quella di fornire questa nuova e innovativa piattaforma anche ad altri costruttori ma per farlo si dovrà esser certi che il futuro vergerà sicuramente verso questa nuova tipologia di mobilità e che vi siano in futuro i margini di guadagno necessari o almeno una richiesta sufficiente da parte del mercato.

Unendo insieme le forze dei tre colossi - Pininfarina è un’autorità in materia di design e di progettazione, Bosch è leader nei sistemi elettronici di bordo e all’avanguardia per freni, sterzo e dispositivi di sicurezza e di guida autonoma mentre Benteler ha, come si suol dire, le mani in pasta in molti settori e possiede un elevato know-how e un consistete bagaglio di esperienze – si potrà arrivare a fornire una base collaudata in grado di garantire il massimo della modularità e della flessibilità tipiche delle piattaforme concepite per le vetture a emissioni zero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News