a cura di Redazione Automobilismo - 29 luglio 2019

In Italia i furti d’auto sono in forte crescita

Dopo cinque anni di continui cali purtroppo nel 2018 i furti d’auto in Italia sono tornati a cresce di ben il 5,2% rispetto all’anno precedente.

1/9

1 di 3

Sembra un’eventualità ormai remota soprattutto al giorno d’oggi, dove la quasi totalità delle auto dispone di un sistema di chiusura centralizzata e di un impianto di antifurto, eppure a leggere bene i dati non è proprio tutto rose e fiori. Si perché, dopo ben 5 anni di continui cali nei furti di auto, lo scorso anno (2018) nel Bel Paese si è registrata una nuova inversione di tendenza, una bella impennata di circa il 5,2% per essere precisi, rispetto all’anno precedente con buona pace di tutti quegli automobilisti che non hanno più trovato sotto casa la propria auto.

La bellezza di 105.239 autoveicoli nel 2018 contro i 99.987 registrati nel 2017, sono i numeri estrapolati dai dati elaborati dal Ministero dell’Interno che ci indicano come i furti di auto siano nuovamente in crescita. Dato negativo a cui va aggiunto quello delle auto ritrovate che se nel 2016 raggiungeva il 44% e nel 2007 il 53%, nel 2018 si è fermato a un semplice 40% con ben 64.000 vetture di cui si sono perse le tracce. Una tendenza che, come dicevamo in precedenza, è n forte crescita nonostante la sempre maggiore complessità ed evoluzione tecnologica delle ultime vetture. Purtroppo però si sono evoluti di pari passo anche i ladri, ora sempre più hi-tech, smart o in versione 2.0, cioè capaci di adottare strategie tecnologiche per rendere vani se non nulli i vostri sistemi di protezione e antifurto.

Per questo motivo ci sentiamo di darvi qualche semplice ma utile consiglio da attuare soprattutto in questo caldo periodo estivo, fatto di minor quotidianità lavorativa e maggiore tempo da dedicare alle proprie vacanze: controlla sempre manualmente l’avvenuta chiusura delle portiere, prima di lasciare l’auto chiudi i finestrini e il tettuccio, non lasciare l’auto di notte in parcheggi isolati o incustoditi, non lasciare l’auto accesa e con le chiavi inserite, non parcheggiare sempre nello stesso posto, verifica ogni giorno che sia parcheggiata nel punto in cui l’hai lasciata, osserva con attenzione il luogo in cui parcheggi, proteggi la chiave della tua vettura e dotta un sistema di antifurto meccanico e uno elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News