Ford: presto un nuovo sistema anticollisione

Progettato assieme a Intel, sfrutta la tecnologia di guida autonoma Mobileye per offrire un sistema anticollisione avanzato.

1/3

La Casa dall’Ovale Blu ha confermato di aver avviato una proficua collaborazione con il colosso Intel per lo sviluppo congiunto della guida autonoma. La Casa americana nello specifico prenderà spunto dal sistema di guida autonoma di Intel, il Mobileye, per cercare di sviluppare un innovativo sistema anticollisione molto più avanzato di quello attualmente adottato sulle vetture in commercio. Il sistema farà affidamento su un nuovo intreccio hardware-software, basato su telecamere, rilevamento di veicoli e pedoni e funzionalità relative al mantenimento della corsia, per la realizzazione di un nuovo sistema di prevenzione delle collisioni tra veicoli. Nello specifico, da Mobileye verrà presa la tecnologia di rilevamento EyeQ (chip + software) che verrà poi abbinata a un software specifico per supportare il collaudato sistema Ford Co-Pilot360. In questo modo il sistema Ford Co-Pilot360 verrebbe ulteriormente migliorato potendo contare anche sulle mappe Roadbook, che utilizzano dati anonimi provenienti da altri veicoli. Al fianco quindi del mantenimento di corsia, dei fari abbaglianti automatici, della frenata automatica d’emergenza e del controllo adattivo della velocità, troveremo poi un nuovo e avanzato sistema anticollisione in grado di identificare con precisione ciò che la telecamera è in grado di vedere, inclusi segnaletica orizzontale, segnali stradali, pedoni e altri veicoli, supportando elaborazioni visive complesse, pur mantenendo un basso consumo energetico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News