Ecco perché il 5.0 V8 della Mustang è più impressionante del V12 Ferrari

Il modo migliore per confrontare i motori delle auto è valutarne il loro BMEP (Brake mean effective pressure) o la loro PME (Pressione Media Effettiva).

1/3

È difficile confrontare i motori solo in base alle specifiche caratteristiche delle rispettive schede tecniche. Certo, il V8 della Camaro potrebbe avere più potenza del vecchio motore della M5, ma non è detto che per questo sia più prestazionale. Per capire effettivamente quale dei due motori sia più performante, effettuando un vero ed equilibrato confronto, allora devi calcolare la BMEP o PME di entrambi i motori.

La pressione media effettiva del freno (BMEP) o la pressione media effettiva (PME) è essenzialmente la pressione media che spinge verso il basso i pistoni all'interno del motore e che fornisce il valore di coppia misurato all’albero motore. C'è un bel po’ di matematica dietro, ma l'equazione stessa è abbastanza facile da capire. Jason Fenske di Road & Track lo spiega bene nel suo ultimo video su YouTube.

In un certo senso, la BMEP o PME è un modo più elaborato e accurato per calcolare la coppia motrice per litro di cilindrata. Come Fenske sottolinea nel video, il valore di BMEP di un motore aspirato può essere equamente confrontato con gli altri tipi di motore, purché funzionino con lo stesso tipo di carburante. Forse il risultato più sorprendente è il V8 da 5,0 litri della Ford, che si trova nell'attuale Mustang GT. Ha un BMEP più alto persino del V12 da 6,2 litri della Ferrari che pulsa nel cofano della 812 Superfast.

Ovviamente, le cose si complicano una volta che si lanciano motori turbocompressi nel mix. Poiché più aria viene forzata nel motore, più il numero BMEP viene essenzialmente moltiplicato. Fenske fornisce alcuni esempi di come puoi ancora confrontarli prendendo in considerazione anche il turbo.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News