Porsche: il futuro è anche dei carburanti sintetici

Per la Casa di Zuffenhausen in futuro non si potrà fare affidamento unicamente sulla elettricità e sulle motorizzazioni elettriche ed ibride.

A dirlo è stato nientemeno che Michael Steiner, capo della ricerca e sviluppo alla Porsche, il quale in una intervista ha espresso chiaramente il suo pensiero e quella della Casa tedesca: ''Con la sola elettricità non si può andare avanti abbastanza velocemente''. Sicuramente nel futuro di Porsche vi sarà l’elettrificazione con l’obiettivo di arrivare entro il 2025 a vendere circa il 50% di vetture totalmente elettriche, ma questa non potrà essere l’unica strada. Si dovranno per forza tenere aperte altre porte e seguire percorsi paralleli se non si vuole rischiare di rimanere indietro. Una di queste alternative per Porsche è rappresentato dai carburanti sintetici, combustibili in grado non solo di essere utili dal punto di vista ambientale ma anche, se opportunamente sviluppati, di poter essere utilizzati anche in ambito motorsport. Secondo Steiner, infatti, per i motori a combustione interna non è ancora arrivato il canto del cigno, anzi questa tipologia di motori avrà un peso importante ancora per molti anni a venire. Ecco perché Porsche intende investire in modo massivo sugli eFuels così da farsi trovare pronta per le sfide future.

''Vogliamo che questi carburanti siano adatti per i motori ad alte prestazioni'' ha detto Steiner, ribadendo la necessità di avviarne lo sviluppo prima ancora di risolvere tutte le questioni normative legate all'introduzione. ''L’elettrico è entusiasmante e convincente – ha detto Steiner – ma, preso da solo, ci sta portando a raggiungere i nostri obiettivi di sostenibilità a un ritmo più lento di quanto vorremmo''. Con l’importanza dei motori a combustione che non è in discussione, Porsche ha messo in piedi all’interno dell’azienda un team specifico per avviare progetti pilota in merito alla filiera dei biocarburanti e la stessa Casa tedesca non ha nessuna intenzione di escludere dalla gamma modelli esclusivamente termici per concentrarsi solo su ibride ed elettriche, anzi intende estendere l’utilizzo degli eFuels anche ai motori ad alte prestazioni e a quelli del motorsport.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News