Jeep Wrangler 4xe: per gli amanti dell’off-road ecologico

Arriverà nelle concessionarie italiane all'inizio del 2021 forte di un motore benzina da 2.0 litri più due motori elettrici e una batteria agli ioni di litio da 17 kWh di capacità.

1/31

La Casa automobilistica americana ha finalmente svelato la novità tanto attesa. Stiamo parlando della nuova Jeep Wrangler 4xe, la versione elettrificata della iconica fuoristrada Jeep. Gemella sotto l’aspetto tecnico della Renegade e della Compass da poco in vendita, anche la Wrangler 4xe si fregia quindi di un powertrain ibrido plug-in cioè con presa di ricarica. Arriverà nelle concessionarie italiane all'inizio del 2021 ma solo in versione a passo lungo e a un prezzo base di 52.500 euro e sarà proposta nelle classiche tre versioni: baser, Sahara e Rubicon.

Tre motori complessivi

Terzo modello ibrido plug-in, l’iconico fuoristrada americano con presa di ricarica promette già un'autonomia in modalità EV di circa 40 km, almeno stando a quanto omologato per il mercato americano. Per farlo si avvale di un powertrain ibrido plug-in, composto da un motore 2.0 litri turbo benzina quattro cilindri a iniezione diretta da 272 Cv più un cambio automatico ZF TorqueFlite a otto marce e due motori elettrici alimentati da una batteria agli ioni di litio da 17 kWh di capacità montata sotto il sedile posteriore, che è in grado di erogare la bellezza di 375 Cv e 637 Nm.

1/6

Fino a 40 chilometri in elettrico

Ma cerchiamo di capire meglio come funziona questo avanzato sistema ibrido con presa di ricarica. Il primo motore elettrico, comandato da cinghia, sostituisce il motorino di avviamento e l’alternatore, mentre il secondo, più potente, è installato fra il quattro cilindri e il cambio automatico, fungendo da convertitore di coppia. A due frizioni è poi demandato il compito di gestire il collegamento tra le quattro ruote e il motore benzina da 2.0 litri, il motore elettrico primario oppure entrambi. Insomma viene in questo modo garantita sia la trazione integrale che la mobilità a zero emissioni che dovrebbe essere intorno ai 40 chilometri, almeno stando al dato omologato negli Stati Uniti.

Fuoristrada vero

Oltre alla trazione integrale, per non snaturare le sue innate doti fuoristradiste, anche la Wrangler ibrida non rinuncia alle marce ridotte, a una profondità di guado di ben 76 cm, al differenziale a slittamento limitato Trac-Lok, alle barre stabilizzatrici indipendenti e a cerchi in lega da 17 pollici con pneumatici specifici. Chiudono il cerchio poi ben tre modalità di guida: la Hybrid, che combina la propulsione elettrica con il motore a benzina; la Electric, che è la modalità a zero emissioni e permette la marcia totalmente in elettrico; e la eSave, che utilizza il motore termico sia per la propulsione che per caricare la batteria e la frenata rigenerativa che può essere regolata su due livelli per una sorta di modalità di guida a singolo pedale.

1/9
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le utime Anteprime