Incendi auto elettriche: come ci si deve comportare?

Servono maggiori informazioni e protocolli di intervento più chiari ed evoluti per poter agire in caso di incendio o esplosione di un’auto a batteria.

1/5

Che le auto elettriche siano sicure per lo meno quanto quelle termiche è stato assodato negli ultimi anni da numero enti di certificazione e di sicurezza come EuroNCAP, C-CAP e NTHSA. Sono però ancora in fase di definizione e aggiornamento i numerosi protocolli di intervento, utili ad agire nel caso in cui si dovesse presentare un incendio o una esplosione di un’auto a batteria. Ecco perché negli ultimi giorni il National Transportation Safety Board (NTSB), l’ente governativo americano che studia gli incidenti stradali, ha richiesto che questi protocolli diventino sempre più chiari ed evoluti e che le Case auto diffondano sempre maggiori informazioni in merito alla tecnologia adottata dai propri veicoli elettrici così da essere pronti a intervenire in caso di necessità o pericolo. E’ importante, infatti, studiare cosa succede nei casi di incendi violenti su ogni tipologia di batteria a oggi in commercio. Incendi che possono innescarsi in caso di gravi incidenti e che richiedono quindi interventi tempestivi e specifici. Con un numero maggiore di dettagli sulle batterie agli ioni di litio, i soccorsi potrebbero definire procedure sempre più efficaci per domare le fiamme.

Le ultime news video


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News