a cura di Redazione Automobilismo - 16 giugno 2019

Dieselgate: confermata sanzione per Volkswagen

Per il Tar del Lazio il colosso tedesco sarà obbligato a saldare la maximulta da 5 milioni di euro inflitta dall'Antitrust.

1/3

Secondo le ultime indiscrezioni giunteci in redazione il Tar del Lazio avrebbe respinto il ricorso, avanzato dalla Volkswagen al Tribunale Amministrativo Regionale, per contestare la multa inflitta dall’Antitrust italiana nell’agosto 2016. In questo modo il Tar del Lazio ha confermato la maximulta da 5 milioni di euro per lo scandalo Dieselgate, affermando che la stessa azienda tedesca aveva ammesso di aver commesso un grave errore compromettendo il rapporto di fiducia con i consumatori. Un tale comportamento, prosegue il Tar del Lazio, assume rilievo dirimente ai fini della consumazione dell’illecito consumeristico, perché è proprio la fiducia nel marchio, soprattutto se altamente consolidato come quello delle ricorrenti, che induce a scelte di mercato determinate. Insomma la Volkswagen dovrà saldare la maximulta e risarcire tutti i clienti/consumatori che avevano acquistato una delle vetture coinvolte nello scandalo del defeat device, il software per alterare i risultati dei test sulle emissioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News