Coronavirus, bollo auto: chi lo ha posticipato?

Alcune Regioni hanno concesso una proroga per i bolli auto in scadenza in questo periodo di forte emergenza sanitaria. Vediamo insieme quali.

1/7

Con i numerosi decreti legge (Dpcm), emanati nei mesi scorsi dal Governo, l’esecutivo aveva lasciato praticamente invariate le regole per il pagamento della tassa automobilistica. Questo perché il bollo auto è una tassa di competenza delle Regioni alle quali è affidato l’ingrato compito di riscuotere dai cittadini questa tanto odiata tassa di possesso automobilistica. Questa decisione ha però permesso alle Regioni di decidere in totale autonomia e abolirlo, se rimandarlo o se lasciare invariate le regole fin qui valse. Alcune di queste per fortuna, spinte dalla forte crisi economico sanitaria indetta dal Covid-19, hanno pensato bene di prorogare la la scadenza del pagamento della tassa di possesso per venire incontro alle mutate esigenze di mobilità dei cittadini e alle loro critiche condizioni economiche.

Vediamo però insieme quali Regioni hanno preso una tale iniziativa. In Abruzzo il bollo in scadenza fra l’8 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 31 luglio; in Campania il bollo in scadenza fra il 24 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 30 giugno; in Emilia Romagna il bollo in scadenza fra il 1 marzo e il 30 aprile può essere pagato entro il 30 giugno; nel Lazio il bollo in scadenza fra il 1 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 30 giugno; in Lombardia il bollo in scadenza fra il 1 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 30 giugno; nelle Marche il bollo in scadenza fra l’8 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 31 luglio; in Piemonte il bollo in scadenza tra il 1 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 30 giugno; in Toscana il bollo in scadenza fra il 1 marzo e il 31 marzo può essere pagato fino al 30 giugno; in Veneto il bollo in scadenza fra l’8 marzo e il 31 maggio può essere pagato entro il 30 giugno; in Sicilia il bollo in scadenza fra l’8 marzo e il 31 ottobre può essere pagato entro il 30 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News