Nuova BMW iX, così viene prodotta a Dingolfing

In due nuovi video l' assemblaggio della nuovissima BMW iX elettrica e la realizzazione del powertrain elettrico BMW eDrive di quinta generazione nello stabilimento BMW di Dingolfing....

1/36

Bmw ha recentemente presentato la versione definitiva della iX cioè di uno dei modelli cardine della sua strategia BEV. Si potrà scegliere tra le due varianti iX xDrive50 e iX xDrive40, con prezzi che in Germania partiranno da 77.300 euro, cioè lo stesso livello di un X5 con motore a combustione tradizionale.

La costruzione spaceframe in alluminio e l'uso della Carbon Cage in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) per il tetto, sui laterali e nella parte posteriore danno come risultato un mix intelligente di materiali che aumenta la rigidità e allo stesso tempo minimizza il peso.

Lo sviluppo e la produzione di Bmw iX seguono un approccio onnicomprensivo alla sostenibilità che prevede il rispetto di rigorosi standard ambientali e sociali nell'estrazione delle materie prime, oltre all'uso di elettricità da fonti rinnovabili e un'alta percentuale di materiali riciclati.

La tecnologia BMW eDrive di quinta generazione comprende anche una batteria ad alto voltaggio con una tecnologia all'avanguardia delle celle della batteria. La densità volumetrica di energia a livello di cella è aumentata di circa il 40 per cento rispetto alla batteria ad alto voltaggio della BMW i3 del 2020. La BMW iX xDrive50 è dotata di una batteria ad alto voltaggio con un contenuto energetico netto di 105,2 kWh, mentre la batteria della BMW iX xDrive40 ha un contenuto energetico netto di 71 kWh.

La BMW iX è prodotta nello stabilimento del BMW Group di Dingolfing. Sia il veicolo che le celle della batteria saranno prodotti utilizzando energia green in tutto e per tutto. Il Gruppo BMW si rifornisce di cobalto e litio necessari per le batterie ad alto voltaggio da fonti controllate in Australia e in Marocco e lo consegna ai produttori delle celle della batteria. Inoltre, il Gruppo si rifornisce di alluminio prodotto utilizzando l'energia delle centrali solari.

Un'alta percentuale di alluminio secondario e di plastica riutilizzata contribuiscono a una produzione efficiente della BMW iX. Per gli interni è stato impiegato legno certificato FSC, pelle conciata con estratti di foglie d'ulivo insieme ad altri materiali naturali. Tra le materie prime utilizzate per i rivestimenti del pianale e i tappetini ci sono anche... reti da pesca riciclate.

Nella versione iX xDrive50, i due motori elettrici producono una potenza totale di 523 CV che consentono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5,0 secondi. Bmw iX xDrive40 ha invece una potenza di 326 CV che consentono uno scatto 0-100 in poco più di 6,0 secondi.

Le ultime news video

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA