Statistiche web
16 March 2023

Volkswagen, anteprima mondiale del prototipo ID. 2ALL

Volkswagen svela il nuovo prototipo ID. 2all , che offre una prima anticipazione della Volkswagen full electric sotto i 25.000 euro. Trazione anteriore, autonomia fino a 450 km, funzionalità tecnologiche quali Travel Assist, IQ.LIGHT ed EV Route Planner...

1/24

Volkswagen svela il nuovo prototipo ID. 2all , che offre una prima anticipazione della Volkswagen full electric sotto i 25.000 euro.

Trazione anteriore, autonomia fino a 450 km, funzionalità tecnologiche quali Travel Assist, IQ.LIGHT ed EV Route Planner, oltre a un nuovo design firmato Volkswagen.

La versione di serie si baserà sulla cosiddetta piattaforma MEB Entry e fa parte dei dieci nuovi modelli elettrici che VW presenterà entro il 2026.

Il nuovo prototipo misura 4.050 mm in lunghezza, 1.812 mm in larghezza e 1.530 mm in altezza; il passo raggiunge i 2.600 mm.

Il motore elettrico eroga 166 kW/226 CV e raggiunge un’autonomia calcolata nel ciclo WLTP fino a 450 chilometri. Interessante la capacità di carico : 490-1.330 litri. Scatta da 0-100 km/h in meno di 7 secondi e raggiunge una punta massima di 160 km/h.

L’abitacolo del prototipo della ID. 2all offre un design minimalista e comandi intuitivi. Il display touch (diagonale: 32,7 cm / 12,9 pollici) del sistema infotainment è dotato di un menu dalla struttura rivisitata.

Al di sotto è prevista una nuova unità di comando separata per il climatizzatore: le funzioni essenziali saranno comandate con tasti illuminati.

Al centro della sezione dei comandi del climatizzatore, in una posizione facilmente accessibile sia per il conducente sia per il passeggero anteriore, è presente inoltre una pratica rotellina per regolare il volume del sistema infotainment.

Il nuovo volante multifunzione dispone di una rotella e due tasti sia a destra che a sinistra. Sul prototipo, tutte le informazioni essenziali sono visualizzate nell’asse visivo del conducente sul Digital Cockpit (27,7 cm/10,9 pollici) e su un head-up display.

Numerose interfacce USB-C (da 45 Watt) sono distribuite nell’abitacolo e supporti magnetici con funzione di ricarica induttiva negli schienali dei sedili anteriori alimentano gli smartphone degli occupanti della vettura.

Una pratica presa da 230 V consente inoltre di alimentare qualsiasi dispositivo mobile di grandi dimensioni.

Lo schienale ribaltato, insieme allo schienale dei sedili posteriori abbattibile 40/60 e al fondo del bagagliaio, permette di raggiungere una superficie di carico continua lunga 2,20 metri.

Il bagagliaio ha un volume di ben 440 litri. Ma c’è altro ancora: sotto il doppio fondo del bagagliaio si trova un box portaoggetti rettangolare che può accogliere, ad esempio, diverse casse di bottiglie.

Un ulteriore vano da 50 litri è disponibile sotto il divano posteriore, ribaltabile verso l’alto con una maniglia. È stato progettato appositamente per riporre il cavo di ricarica e utensili quali la cassetta di primo soccorso, i giubbotti retroriflettenti e il kit per la riparazione degli pneumatici.

In questo vano con serratura e possibilità di ricarica possono trovare spazio anche dispositivi di valore come laptop e tablet. Ribaltando il divano posteriore è infine possibile portare la capacità del bagagliaio a 1.330 litri.

La versione di serie della ID. 2all fa parte dei dieci nuovi modelli elettrici che Volkswagen immetterà sul mercato entro il 2026. Solo quest’anno verranno lanciate la ID.3, l’ID. Buzz con passo lungo e la berlina ID.7. Nel 2026 seguirà il SUV compatto a trazione elettrica e la Casa tedesca lavora anche a un’auto elettrica dal prezzo inferiore ai 20.000 euro.

1/19

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA