Patenti, bolli auto e revisioni: nuove proroghe e scadenze

Dal 6 marzo nuove disposizioni e nuove proroghe per le date di scadenza di patenti, bolli auto, revisioni e permessi temporanei di circolazione.

1/3

Il protrarsi della seconda ondata della pandemia da Coronavirus e il necessario prolungamento del lockdown in cui è ricaduta praticamente tutta Italia ha spinto l’esecutivo a prorogare lo stato di emergenza e a concedere una nuova proroga alle scadenze di patenti, revisioni, bolli auto e permessi temporanei di circolazione. Scelta identica fatta da parte di Bruxelles che ha dovuto in questo modo regolamentare la circolazione tra stati a livello intracomunitario.

PATENTI

Secondo quanto stabilito da Bruxelles a partire dal 6 marzo la validità dei permessi di guida e delle carte di qualificazione del conducente scaduti o che scadranno tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021 sarà prorogata di ulteriori 10 mesi a partire dalla scadenza indicata sul documento. Occhio però che se le patenti o le Cqc hanno già beneficiato di un rinvio ai sensi del precedente regolamento allora l’ulteriore rinvio avrà valore di soli sei mesi e non potrà comunque superare l’1 luglio 2021. Nello specifico: con scadenza originaria dal 1° febbraio 2020 al 31 maggio 2020 la proroga è di 13 mesi (7 + 6) a decorrere dalla data della scadenza riportata sulla patente; con scadenza originaria dal 1° giugno 2020 al 31 agosto 2020, la proroga varrà fino al 1° luglio 2021 (7 + 6 ma non oltre il 1° luglio 2021); con scadenza originaria dal 1° settembre 2020 al 30 giugno 2021, la proroga sarà di 10 mesi a decorrere dalla data della scadenza riportata sulla patente. Volendo semplificare al solo suolo italiano: con scadenza originaria dal 31 gennaio 2020 al 29 settembre 2020 la proroga è al 29 luglio 2021; con scadenza originaria dal 30 settembre 2020 al 30 giugno 2021, invece, la proroga è di 10 mesi a decorrere dalla data della scadenza riportata sulla patente.

REVISIONI

Le stesse regole verranno applicate anche in materia di controllo periodico a cui devono essere sottoposti i veicoli, la tanto cara revisione periodica. Scendendo nel dettaglio, le auto con revisione scaduta, o che scadrà nel periodo compreso tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021, potranno circolare liberamente senza incorrere in sanzioni per ulteriori 10 mesi oltre la data ultima entro la quale andava o andrà effettuata la revisione.

BOLLO

Per quanto riguarda il bollo auto le scadenze hanno ricevuto una proroga solo in determinate regioni, per cui si consiglia sempre di visitare i siti istituzionali ove solitamente queste comunicazioni vengono immesse.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News