VISION EQXX, il futuro secondo Mercedes-Benz

Mercedes-Benz presenta la nuova VISION EQXX. Autonomia ed efficienza sono i parametri che definiscono l'era elettrica. Un’autonomia superiore renderà le auto elettriche adatte a ogni tipo di viaggio e ne accelererà la diffusione. Un’efficienza ancora migliore creerà un circolo virtuoso tra dimensioni della batteria e riduzione del peso, assicura Mercedes, permettendoci di andare oltre con meno...

1/12

Autonomia ed efficienza sono i parametri che definiscono l'era elettrica. Un’autonomia superiore renderà le auto elettriche adatte a ogni tipo di viaggio e ne accelererà la diffusione. Un’efficienza ancora migliore creerà un circolo virtuoso tra dimensioni della batteria e riduzione del peso, assicura Mercedes, permettendoci di andare oltre con meno.

Sulla base di simulazioni digitali interne in condizioni di traffico reali, la nuova EQXX sarà in grado di superare i 1.000 chilometri con una singola carica con un consumo energetico inferiore a 10 kWh per 100 chilometri.

L''EQS ha già un valore Cd record di 0,20 e raggiunge i 780 chilometri di autonomia WLTP. La più recente tecnologia delle batterie e metodi di sviluppo più innovativi dovrebbero rendere l'EQXX una pietra miliare nella storia automobilistica. Il Cd è qui di 0,17, la batteria ha una capacità di poco meno di 100 kWh nonostante le sue dimensioni contenute ed il consumo dovrebbe effettivamente essere inferiore a 10 kWh per 100 chilometri, nonostante i suoi circa 1750 chilogrammi di peso.

L'area frontale dell'EQXX è inferiore a 2,2 m², cioè al di sotto del livello della Mercedes CLA o di una Smart Fortwo e, grazie ad alcuni accorgimenti aerodinamici, come i cerchi completamente chiusi, la carreggiata più stretta di 50 mm nella parte posteriore ed un sottoscocca ottimizzato, il veicolo a trazione posteriore deve applicare matematicamente un massimo di 4,8 kW per superare la resistenza dell'aria a 100 km/h. Circa un terzo in meno rispetto all'EQS, che richiede 6,5 kW, o alla Tesla Model 3, che richiede 6,6 kW.

Designer e tecnici Mercedes hanno lavorato a stretto contatto con i loro colleghi di Formula 1 in Inghilterra. Invece di sviluppare un motore elettrico completamente nuovo, i responsabili hanno optato per un adattamento delle unità previste per il 2024 per la piattaforma MMA compatta che saranno utilizzati nelle versioni rinnovate di EQA e EQB. La potenza complessiva è di 150 kW.

Oltre alla sua innovativa efficienza energetica, offre risposte significative a problemi urgenti. Ad esempio, i materiali sostenibili riducono considerevolmente l 'inquinamento.

All'interno, troviamo un nuovo display radicalmente unico che prende vita con una grafica reattiva in tempo reale e copre l'intera larghezza del veicolo. Altri elementi dell'interfaccia utente/UX aiutano l'auto e il conducente a lavorare insieme come un tutt'uno e utilizzano persino una tecnologia che imita il funzionamento del cervello umano.

E il processo di sviluppo guidato dal software che lo ha prodotto rivoluziona il modo in cui sono progettate le auto elettriche, promette Mercedes.

Molte delle sue caratteristiche e sviluppi sono già stati integrati nella produzione, inclusa la prossima generazione di MMA, l'architettura modulare Mercedes-Benz per auto compatte e di medie dimensioni.

1/12

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA