Mascherina e autocertificazione alla guida: quando si e quando no?

Non essendo sempre obbligatorio il loro utilizzo, cerchiamo di capire quando debbono essere usati e quando si può farne a meno.

1/8

Con la miriade di decreti e Dpcm che sono stati emanati e sono entrati in vigore la maggior parte degli utenti della strada non sempre ha ben chiaro quali siano le regole che devono essere rispettate. Una confusione che si è ulteriormente accentuata con l’entrata in vigore della Fase 2 che ha aperto un po’ le maglie delle libertà personale, permettendo a molte più persone di poter circolare e spostarsi all’interno della propria città o tra diversi Comuni della stessa Regione. Ma quando ci si sposta è sempre necessaria l’autocertificazione? O dipende tutto dalla motivazione per la quale ci si sposta e dal mezzo che si utilizza per spostarsi? E poi, la mascherina è sempre obbligatoria? O solo in alcuni contesti o solo su alcuni mezzi pubblici o privati? Cerchiamo di fare chiarezza su queste ed altre domande e dubbi che balenano nella testa dei cittadini italiani.

In prima istanza vi possiamo consigliare di avere sempre con voi sia l’autocertificazione che la mascherina, la prima perché in caso di controllo vi permetterà di perdere meno tempo nel compilare l’autocertificazione che vi verrà fornita dalle Forze dell’Ordine mentre la seconda perché vi permetterebbe di essere in regola e protetti in diverse situazioni della vita quotidiana, soprattutto quando diventa difficile mantenere il distanziamento sociale, quando si entra in locale pubblico chiuso, quando si utilizzano i mezzi pubblici, ecc ecc. Non essendo però obbligatori è meglio distinguere alcuni casi particolari per capire quando debbono essere usati e quando si può farne a meno. L’autocertificazione è sempre obbligatoria per ogni tipologia di spostamento e con ogni mezzo di trasporto. Solo recandosi al lavoro non è obbligatoria perché basterà mostrare come prova il tesserino o badge aziendale che possa testimoniare l’azienda o la società per la quale si lavora. Ribadiamo però che in caso foste sprovvisti di autocertificazione sarà cura delle Forze dell’Ordine in caso di controllo farvene compilare una direttamente in loco.

Passando alla mascherina, questa è obbligatoria praticamente quasi sempre tranne nel caso in cui il conducente sia alla giuda della propria vettura e non vi sia nessun altro a bordo del mezzo. Se però dentro l’abitacolo sono presenti altre persone allora in questo caso l’utilizzo della mascherina è obbligatorio anche se viene rispettato il numero massimo di persone a bordo e il corretto distanziamento sociale. Meglio comunque averla sempre con se per poterla indossare non appena si scende dall’auto. Sui mezzi di trasporto pubblico è obbligatoria mentre discorso ancora diverso per quanto concerne le moto dove il conducente può essere costretto ad utilizzare la mascherina anche se è l’unico a bordo del mezzo. Questo avviene per esempio in caso di utilizzo di casco jet mentre se si adotta un casco integrale se ne può fare a meno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News