Hormann: gli spazi garage ora sono più salubri

Le nuove automazioni ProMatic 4, SupraMatic E4 e SupraMatic P4 dispongono della funzione di ventilazione naturale automatica, per garantire la salubrità dell’ambiente garage, facilitando la fuoriuscita di virus ed evitando la formazione di muffe nocive per la salute delle persone.

1/4

Arieggiare gli ambienti interni almeno una volta al giorno è fondamentale per conservare la salubrità della casa e favorire il benessere fisico e mentale delle persone che ci vivono. Il ricambio dell’aria, infatti, evita il ristagno dell’umidità e quindi la formazione di muffe nocive per la salute ma, soprattutto, fa sì che germi, batteri e virus fuoriescano dall’ambiente indoor. L’apertura di porte e finestre per arieggiare gli spazi domestici è una prassi consueta in casa ma, raramente, si effettua in garage, uno spazio chiuso che rappresenta una parte importante dell’abitazione e che, specialmente in questi mesi di emergenza, viene sempre più adibito ad utilizzi differenziati: da semplice area di parcheggio o magazzino, il garage è spesso infatti impiegato come spazio d’eccellenza per il fai da te, come palestra per l’esercizio fisico, sala gioco per i più piccoli, o ancora luogo per lo smart working.

Leader globale nelle chiusure civili e industriali, sempre attento ad evolvere le proprie soluzioni con tecnologie in grado di rispondere alle necessità dei clienti di tutto il mondo, Hörmann ha ideato un sistema in grado di risolvere efficacemente il problema della mancata aerazione del garage. L’azienda ha infatti introdotto sul mercato alcune avanzate motorizzazioni per porte, cancelli e portoni – i modelli ProMatic 4, SupraMatic E4 e SupraMatic P4 – che dispongono della funzione “regolazione della ventilazione”, in grado di attivare la ventilazione naturale automatica in caso di umidità eccessiva all'interno del garage. Azionata da sensori clima opzionali, questa funzione riduce la formazione di muffa nel box e facilita il ricambio dell’aria, a tutto vantaggio della salubrità di questo spazio.

I sensori clima per interni HKSI e per esterni HKSA misurano costantemente il grado di umidità dell'aria interna ed esterna e, all'occorrenza, aprono il portone automaticamente in posizione di ventilazione naturale, per chiuderlo poi in seguito all’arieggiamento. Per far sì che, nel corso di tale fase, non entrino in garage ospiti indesiderati, Hörmann mette a disposizione come optional anche i supporti ribaltabili per ruote: tali tecnologie fanno in modo che, durante la ventilazione, si apra solo l’elemento superiore del manto e che la base resti al contrario chiusa aderente al pavimento.

Oltre alla regolazione della ventilazione, le nuove automazioni sono estremamente performanti su molteplici livelli. Innanzitutto, si contraddistinguono per l’elevata velocità di apertura: consentono infatti di movimentare il portone con assoluta rapidità, rendendo più immediato l’ingresso nel box. Ciò rappresenta un considerevole plus in ogni situazione, ma soprattutto qualora il garage sia posizionato su strade particolarmente trafficate e vi sia necessità dunque di ridurre al minimo i tempi d’attesa a bordo strada. In più, le automazioni sono dotate di illuminazione LED a risparmio energetico. Oltre a valorizzare esteticamente la chiusura, i 30 LED o 20, montati rispettivamente su SupraMatic P4 e SupraMatic E4, nonché i 10 LED di cui è dotata ProMatic 4, garantiscono un'illuminazione uniforme e rendono di notte più sicura, in quanto ben visibile, la zona di accesso al box.

Grazie all’interfaccia bus HCP integrata, è possibile poi collegare questi modelli, tramite un modulo radio o una linea di sistema, ad eventuali impianti Smart Home esterni già presenti (come Homematic, Delta Dore, KNX e Apple HomeKit). In qualità di componente di un impianto di automazione domestica, i cui elementi dialogano tra loro in rete, l’automazione Hörmann si può facilmente programmare tramite il pannello di controllo utente: è possibile ad esempio far sì che, in caso di chiusura del portone nelle ore notturne, si attivino contemporaneamente l’illuminazione sulla porta e nel vialetto, o che il portone si apra automaticamente quando si è vicini a casa. Se il rispettivo sistema Smart Home è poi dotato di accesso remoto tramite Internet, si può inoltre comodamente aprire o chiudere la porta da garage anche a chilometri di distanza, nel caso si desideri che qualcuno acceda al box.

ProMatic 4, SupraMatic E4 e SupraMatic P4 possono altrimenti essere azionate da smartphone attraverso l’App BlueSecur Hörmann, scaricabile gratuitamente da Google Play o dall'App Store. Questa comoda App consente in sostanza di aprire il portone da garage non solo tramite telecomando, tasti di codifica o lettore di impronte digitali, ma anche via Bluetooth con il proprio smartphone. Un ricevitore apposito è già integrato nelle nuove automazioni SupraMatic Serie 4, mentre per il montaggio successivo sulle ancora attuali soluzioni Serie 3, Hörmann ha in programma il nuovo ricevitore Bluetooth HET-BLE.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News