Guida autonoma: in Germania dal 2021 al via il Livello 4

Il Governo sarebbe al’opera per mettere su carta un preciso quadro normativo che consentirà l’omologazione in strade pubbliche aperte al traffico di veicoli in grado di circolare in totale autonomia e senza l’intromissione alcuna di tipo umano.

1/5

Stando alle ultime indiscrezioni trapelanti in rete la Germania starebbe spingendo molto sullo sviluppo dei sistemi di guida autonoma, al punto tale che potrebbe persino qualificarsi come il primo Paese in Europa a consentire la commercializzazione di veicoli dotati di guida autonoma di Livello 4. Un bel passo in avanti visto e considerato che a oggi in Unione Europea è consentita la commercializzazione e utilizzo di sistemi di guida autonoma con un livello massimo pari al 2. Con il Livello 4 ci troveremo, invece, di fronte a un veicolo che è già in grado di cavarsela totalmente da se, risolvendo anche situazioni di traffico urbano molto complesse.

Come sempre più spesso accade però non è la tecnologia a essere indietro o a non riuscire a tenere il passo ma il sistema burocratico e legislativo che regolamenta l’utilizzo e l’adozione di questa tipologia di sistemi tecnologici. Ad oggi, infatti, molte Case sarebbero già in grado di rilasciare sistemi di guida autonoma di Livello 3 ma mancherebbero le dovute leggi e normative che ne regolamentino l’adozione e l’utilizzo. Normative non solo a livello di Codice della Strada e quindi legislativo ma anche dal punto di vista assicurativo in caso di incidente o sinistro più o meno grave. Chi dovrebbe essere a rispondere? A chi verrebbe imputata la colpa? Chi si occuperebbe di pagare i danni in caso di errore del sistema?

Ecco perché, stando a quanto riportato da Automotive News Europe, sarebbe al lavoro su una serie di leggi che - se approvate - andrebbero a costituire un quadro normativo in grado di regolamentare questa tipologia di tecnologia fino a un Livello 4. Regole che permetterebbero persino l’adozione dei primi robotaxi, vetture controllate interamente dai computer e non più dipendenti dall’intervento umano, persino su strade pubbliche e aperte al traffico. Se l’iter d’approvazione desse esito positivo, la Germania potrebbe mettere in strada le prime auto indipendenti già entro l'estate del 2021. L’iter però non è semplice perché non sono semplici le leggi che vi sono alla base, norme talmente complesse da richiedere persino il vaglio da parte del Parlamento tedesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News