07 May 2013

Gli automobilisti europei poco attenti ai pneumatici

Dati preoccupanti diffusi da Bridgestone emersi dopo oltre 28.000 controlli gratuiti effettuati nel 2012: su 78% dei veicoli controllati è stata riscontrata una pressione insufficiente....
Gli automobilisti europei poco attenti ai pneumatici

I dati

Bridgestone da anni si impegna a contrastare la scarsa attenzione alla manutenzione dei pneumatici degli automobilisti europei. I risultati ( www.tyresafety.eu )ottenuti dagli oltre 28.000 controlli gratuiti effettuati nel 2012 – eseguiti per l’ottavo anno consecutivo – hanno messo in evidenza dati allarmanti: sul 78% dei veicoli controllati è stata riscontrata una pressione insufficiente dei pneumatici e più di un quarto delle auto aveva pneumatici deteriorati oltre i limiti di legge ( + 25% sull’anno 2011). La causa principale è da attribuire principalmente alla crisi economica, al conseguente aumento dei prezzi del carburante e alla diminuzione del potere di acquisto. I consumatori sono meno propensi a spendere soldi e sostituire i pneumatici in tempo. Oltre a ciò usano meno l’auto, controllando con meno frequenza i pneumatici. 

 

Qualche dato:

 

Nel 2012 sono aumentati il numero di veicoli con pneumatici con pressione inadeguata o deteriorati (+25%)
- Il 78% degli automobilisti circola con pneumatici sgonfi (nel 2011 la percentuale era del 63%)
- Il 25% di automobilisti viaggia con gomme consumate al di sotto del limite legale (contro il 20% del 2011)
- La crisi economica è una delle maggiori cause della mancata attenzione allo stato dei propri pneumatici
- Pressione insufficiente e deterioramento sono fattori dannosi e dispendiosi
- L’ inadeguata manutenzione dei pneumatici comporta milioni di litri di carburante sprecati e un aumento di emissione di CO2 pari a 9.2 milioni di tonnellate ogni anno
 
 
Per Jake Rønsholt, General Manager Corporate di  Bridgestone Europe: “La guida con pneumatici con pressione insufficiente non è solo altamente rischiosa e imprudente. E’ inoltre un enorme spreco di carburante, fattore dannoso per l’ambiente, che può essere facilmente evitato eseguendo semplici e regolari controlli. Idealmente l’automobilista dovrebbe controllare la pressione dei propri pneumatici e l’usura del battistrada una volta al mese. Alcune persone tendono a dimenticare che la guida con pneumatici danneggiati può influire notevolmente sulla sicurezza e sulla capacità di frenata dell’auto. Molti vedono i pneumatici solo come oggetti rotondi e di colore nero, acquisti necessari, ma dobbiamo sempre tenere a mente che sono l’unico punto di contatto della propria vettura con la strada.”
 
 
Nel lungo periodo la scarsa cura dei pneumatici finisce per essere costosa. La pressione insufficiente non solo riduce la velocità, ma è anche responsabile dello spreco di circa 3,9 miliardi di litri di carburante e dell’emissione di 9,2 milioni di tonnellate di CO2. Questi dati rappresentano un aumento dei costi sia per la società sia per il singolo.
Bridgestone, con i controlli gratuiti portati avanti a livello europeo, invita tutti gli automobilisti ad effettuare regolari verifiche dei propri pneumatici, mantenendo la corretta pressione e sostituendo quelli usurati o danneggiati prima che diventino un problema per la sicurezza, l’ambiente e il proprio risparmio.

Cosa controllare...

 

Verificate la profondità del battistrada

Battistrada più profondi comportano una migliore aderenza sul bagnato. È molto semplice: controllate regolarmente la profondità del battistrada utilizzando un apposito misuratore o attraverso l’indicatore dell’usura del battistrada integrato nei pneumatici. Per legge, la profondità minima del battistrada deve essere pari a 1,6 mm; tuttavia qualunque misura inferiore a 3 mm (o a 4 mm per i pneumatici invernali) potrebbe compromettere seriamente le prestazioni e la sicurezza.

Verificate la profondità del battistrada:
  • Su tutti e quattro i pneumatici
  • In tutte le scanalature principali
  • In almeno due punti sulla scanalatura

 

 

Controllate la pressione dei pneumatici

È banale, ma i pneumatici non funzionano senza aria sufficiente. Assicuratevi di controllare la pressione almeno una volta al mese e di mantenere sempre una pressione corretta. La pressione dei pneumatici corretta per il vostro veicolo è riportata nel libretto del veicolo e, nella maggior parte dei casi, anche sotto il tappo del bocchettone di rifornimento, all'interno della portiera o nel vano portaoggetti.

Controllate la pressione dei pneumatici:
  • Quando i pneumatici sono freddi
  • Prima di lunghi tragitti
  • Quando si trasportano carichi pesanti

 

Verificate l'eventuale presenza di danni

Prendetevi cura dei vostri pneumatici e loro si prenderanno cura di voi. Verificate regolarmente la presenza di segni di usura irregolare, di oggetti appuntiti incuneatisi nel pneumatico e di tagli, lacerazioni, crepe o rigonfiamenti. In caso di dubbio, rivolgetevi a un esperto.

Verificate l'eventuale presenza di danni o di usura irregolare:
  • Su tutti e quattro i pneumatici
  • Su entrambi i fianchi del pneumatico
  • Sui cerchioni delle ruote (che possono danneggiare i pneumatici)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fatal error: Cannot use object of type stdClass as array in /gluster/content/COMMONWEB18/views/articoli/coldx.phtml on line 11