Formula Uno: Gp di Monza sarà a porte chiuse

Ad annunciarlo la società che gestisce l'Autodromo Nazionale che ha già chiarito che saranno rimborsati tutti coloro i quali hanno già acquistato il biglietto.

1/4

Si correrà a porte chiuse anche il Gran Premio d’Italia a Monza. E’ questa la notizia rilasciata ieri dalla società che gestisce l'Autodromo Nazionale. Una decisione resasi necessaria visto il perdurare dell'incerta situazione sanitaria legata al Covid-19. Con buona pace dei numerosi appassionati e tifosi di questo entusiasmante Circus, quest’anno la pittoresca tappa di Monza non potrà essere vissuta a pieno o per lo meno non con la stessa magica atmosfera con cui la si è sempre vissuta.

Niente enormi folle di persone o spalti gremiti di tifosi per il circuito brianzolo che dovrà piegarsi al potere del Covid-19. Nel comunicato della società, infatti, si legge: "Siamo costretti, nostro malgrado, a confermare che l'edizione 2020 del GP d'Italia di F1 si terrà senza spettatori". Nello stesso comunicato poi si legge la precisazione della società in merito ai biglietti già erogati e acquistati: “Tutti quelli che hanno acquistato i biglietti attraverso i canali ufficiali web saranno rimborsati automaticamente, con un riaccredito delle somme sulla carta di credito, al netto di eventuali commissioni applicate direttamente dalle piattaforme di biglietteria abilitate”.

Saltato seppur parzialmente il Gp di Monza non ci resta quindi che sperare che la new entry, il Gran Premio di Imola o dell’Emilia Romagna, in programma il 31 ottobre e il 1 novembre sul circuito di Imola, possa almeno quello essere vissuto a pieno con gli spettatori sugli spalti a tifare per il proprio pilota preferito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News