Fase 2, 18 maggio: la nuova autocertificazione per lo spostamento tra regioni

Da lunedì scorso, 18 maggio, il modulo per gli spostamenti servirà ancora per il passaggio da una regione all’altra.

1/6

Con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm sono state allentate le maglie delle misure restrittive introdotte con i precedenti decreti. E’, infatti, ora possibile spostarsi liberamente all’interno del proprio Comune, tra Comuni e all’interno della propria Regione senza più dover esibire l’autocertificazione per giustificare gli spostamenti. Nello specifico con la conferenza stampa di sabato 16 maggio il Premier Giuseppe Conte ha dato il via libera anche alle visite agli amici, alle gite fuori porta, oltre naturalmente agli spostamenti, già precedentemente autorizzati, come le visite ai parenti e ai congiunti e i classici spostamenti per motivi di lavoro, salute e necessità.

Con questi allentamenti è venuta quindi meno l’esigenza di dover esibire l’autocertificazione per giustificare gli spostamenti all’interno della propria Regione. Tale modulo però è rimasto in vigore e lo rimarrà almeno fino al prossimo 3 giugno per gli spostamenti tra Regioni, passaggio di confine che, lo ricordiamo, potrà essere fatto solamente per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute, situazioni di urgenza o necessità. Per scaricare quindi il nuovo modulo, stampabile e compilabile, non vi resta che cliccare il link che vi proponiamo qui sotto.

https://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/nuovo_modello_autodichiarazione_editabile_maggio_2020.pdf

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime News