NUOVO DACIA DUSTER: equipaggiato meglio e sempre economico

È senza dubbio ancora il SUV più economico che possiate comprare in Italia con un listino che parte, nella versione base, da 12.950 euro. Stiamo parlando della Dacia Duster, ormai sul mercato da una decina d'anni. Per garantire ... (listino pdf)

1/31

È senza dubbio ancora il SUV più economico che possiate comprare in Italia con un listino che parte, nella versione base, da 12.950 euro. Stiamo parlando della Dacia Duster, ormai sul mercato da oltre una decina di anni e rinnovato dal 2018. I numeri sono decisamente dalla sua parte: sono quasi 2 milioni i Duster venduti dal 2010 in Europa di cui 250.000 in Italia.

Per garantire che che rimanga sul mercato non solo a prezzi concorrenziali, Dacia lo ha leggermente rinnovato. La cosa bella, però, è questa: è offerto ancora (anche) 4x4, a GPL, ed il prezzo d'attacco rimane sotto i 13.000 euro.

Visivamente, il nuovo Duster si conferma essenziale e robusto, tra le modifiche troviamo nuovi fari anteriori, con firma luminosa a Y, gruppi ottici leggermente differenti, una nuova calandra con griglia a nido d'ape con inserti 3D, design diverso per i cerchi in lega in gamma e spoiler posteriore modificato.

Mentre le luci di marcia diurna e gli anabbaglianti sono ora dotati di tecnologia LED di serie, gli abbaglianti non possono fare ancora a meno delle lampadine alogene, forse meno scenografiche, ma sicuramente meno costose da sostituire.

Anche all’interno, gli interventi di aggiornamento sono stati realizzati con la stessa filosofia: migliorare la vita a bordo con tutti gli equipaggiamenti essenziali, senza aggiungere nulla di superfluo. Un esempio tra tutti, l’aggiunta di due prese USB nella parte posteriore dell’abitacolo e l’integrazione di una seconda presa USB anteriore per favorire la connettività di tutti i passeggeri a bordo.

I rivestimenti interni sono tutti nuovi e la forma dei nuovi poggiatesta offre una migliore ergonomia e sostegno. Una piccola novità è l’introduzione di una consolle centrale rialzata dotata di un ampio bracciolo scorrevole su 70 mm, che presenta un vano portaoggetti chiuso da 1,1 litri e due prese USB di ricarica per i passeggeri dei sedili posteriori, a seconda del livello di allestimento.

Indipendentemente dal livello, l’equipaggiamento di serie comprende il computer di bordo, l’accensione automatica dei fari e il limitatore di velocità con comandi al volante retroilluminati. A seconda delle versioni sono disponibili: climatizzazione automatica con display digitale, cruise control con comandi al volante retroilluminati, sedili anteriori riscaldabili e chiave Keyless Entry.

Oltre al sistema audio Dacia Plug & Music (radio, MP3, USB e Bluetooth), sono disponibili due nuovi sistemi multimediali: Media Display e Media Nav. La plancia presenta un inedito touchscreen da 8”. Con Media Display, l’equipaggiamento comprende 6 altoparlanti (di cui 2 boomer e 2 tweeter all’anteriore), radio DAB, connettività Bluetooth, due porte USB e funzione Smartphone Replication cablata compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto. Gli appositi comandi al volante vi permettono di attivare il riconoscimento vocale e, pertanto, di dare comandi vocali all’assistente iOS o Google dello smartphone.

Con Media Nav, il sistema multimediale si arricchisce della navigazione a bordo e della connettività Wi-Fi (wireless) per Apple CarPlay ed Android Auto. L’interfaccia di Media Display e Media Nav comprende una sezione “Veicolo” che vi consente, in particolare, di accedere alle informazioni sulla guida economica oppure, nella versione a 4 ruote motrici, al sistema 4x4 Monitor (altimetro, inclinometro, bussola, ecc.)

Lo spazio disponibile a bordo per un SUV di 4,39 m resta ancora piuttosto notevole. Nella parte anteriore e posteriore, il Duster offre ai suoi passeggeri una buona libertà di movimento e il bagagliaio ha una capacità che passa da 445 a 1478 litri.

La gamma delle motorizzazioni è stata rinnovata, con l’introduzione della trasmissione automatica EDC a 6 rapporti sul motore TCe 150 e l’aggiornamento del motore ECO-G 100 che ospita un serbatoio GPL con una capacità aumentata del 50% che consente di arrivare, sempre secondo Dacia, a 1.235 chilometri di autonomia con entrambi i serbatoi (benzina e GPL).

Nuovo Duster offre dunque una gamma piuttosto completa di motorizzazioni dedicate a tutti gli utilizzi e conformi alla norma Euro 6D Full:

• Diesel: dCi 115, a 2 o 4 ruote motrici, con trasmissione manuale a 6 rapporti

• Benzina: TCe 90 a 2 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti e TCe 150 a 2 ruote motrici con trasmissione automatica EDC a 6 rapporti

• Bifuel benzina-GPL: ECO-G 100 a 2 ruote motrici con trasmissione manuale a 6 rapporti

A partire da 12.950€ nella versione Access benzina, in Italia nuovo Dacia Duster è proposto in 4 livelli di equipaggiamento, ai quali si aggiunge l’esclusiva proposta Prestige UP che concretizza la nuova offerta UP&GO, a breve disponibile sull’intera gamma Dacia.

In occasione della commercializzazione Dacia presenta la nuova offerta commerciale UP&GO. L’offerta prevede la possibilità di scegliere, lo specifico livello Prestige UP, che si caratterizza per essere full optional con, in più, la garanzia di una consegna in tempi più rapidi e certi.

L’offerta UP & GO è disponibile su Nuovo Duster 4x2 esclusivamente in due motorizzazioni: bi-fuel benzina/GPL ECO-G 100 e diesel dCi 115 4x2.

Basata sul livello Prestige, Duster Prestige UP offre in più, di serie, la Key less entry, la multiview camera e la ruota di scorta (sulla motorizzazione diesel), con un vantaggio di 250€.

La proposta sarà da subito disponibile in concessionaria, al lancio di Nuovo Duster (da metà settembre).

1/14

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA