La BUGATTI CHIRON SPORT ‘Les Légendes du Ciel’ sfida il caccia Fancese Dassault Rafale

1.500 contro...5.727 cavalli: un'auto iper sportiva contro un jet della Marina. I due prodotti ad alta tecnologia provenienti dalla Francia sono probabilmente ai vertici dei rispettivi campi....

1/18

Inizia così una straordinaria sfida a Landivisiau, nel nord-ovest della Francia: la Bugatti Chiron Sport al fianco del caccia della Marina francese Dassault Rafale. 1.500 contro...5.727 cavalli: un'auto iper sportiva contro un jet della Marina.

I due prodotti ad alta tecnologia provenienti dalla Francia sono ai vertici dei rispettivi campi e rappresentano il progresso tecnico compiuto dopo decenni di lavoro di sviluppo nell'ingegneria automobilistica e aerospaziale. Due professionisti occupano le cabine di pilotaggio: il pilota ufficiale della Bugatti Pierre-Henri Raphanel nella Chiron Sport e il capitano della fregata Etienne nel caccia Dassault Rafale.

Con le sue prestazioni elevatissime e l'incredibile velocità massima, la Bugatti Chiron Sport è quasi impareggiabile nel mondo automobilistico. La potenza è fornita dal motore W16 da 8,0 litri con 1.500 cavalli e una coppia di 1.600 Nm. Una trasmissione a doppia frizione a sette marce trasferisce la potenza a tutti e quattro i pneumatici. L'edizione, limitata a 20 unità, viene venduta ad un prezzo di 2,88 milioni di euro.

Il bimotore Dassault Rafale è al servizio delle forze armate francesi dal 2000. Ha un peso a secco di 10,3 tonnellate, un peso massimo di 24,5 tonnellate e viene utilizzato per una varietà di compiti. Con i suoi 15,5 metri di lunghezza e un'apertura alare di 10,86 metri, il Rafale Marine - in configurazione monoposto per la Marina Militare - può raggiungere una velocità massima di oltre 1,6 Mach ovvero circa 1.975 km/h. Ma ciò che lo distingue davvero è la sua manovrabilità. Può decollare e atterrare su portaerei come la Charles de Gaulle.

Non è la prima volta però che una Bugatti sfida un Jet: è infatti già successo; una Veyron 16.4 ha affrontato un Eurofighter Typhoon nel 2007.

Nell'attuale confronto, Bugatti Chiron Sport e Dassault Rafale Marine si sono sfidate in discipline come l'accelerazione, la coppia e il comportamento in frenata. È un processo elaborato che prevede la pianificazione anche nei minimi dettagli. Anche un breve volo richiede una vasta preparazione e follow-up.

“Precisione e preparazione sono tutto. Tutto avviene molto rapidamente nel Rafale Marine e ogni mossa che fai deve essere giusta. E lo stesso vale per il Chiron Sport alle alte velocità ", spiega Etienne, pilota della Marina. “Ad alte velocità, tutto deve andare alla perfezione sia nel Chiron Sport che nel Rafale Marine.

Una sfida ad alto numero di ottani e uno spettacolo tutto da vedere:

UN PO' DI DATI...

La Bugatti Chiron Sport prende il comando subito dopo la partenza. La supersportiva accelera da 0 a 100 km / h in 2,4 secondi e raggiunge i 200 km/ h in 6,1 secondi. Occorrono 13,1 secondi per raggiungere una velocità di 300 km / h e 32,6 secondi per accelerare fino a 400 km / h

Il caccia raggiunge i 165 km / h dopo 150 metri e 210 km / h dopo 250 metri, e decolla dopo 450 metri a circa 260 km / h. “Mi sono allontanato dal Rafale nelle prime centinaia di metri, ma dopo qualche centinaio di metri era a circa ....20 metri sopra di me, nell'aria. Uno spettacolo incredibile e fantastico ", racconta entusiasta Pierre-Henri Raphanel. Per essere al sicuro, il pilota Bugatti inizia la sua manovra di frenata dopo circa 1,5 chilometri e a oltre 350 km / h - quando il Rafale è ormai scomparso all'orizzonte.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA