Nuova BMW Serie 4 Gran Coupè

La seconda generazione della berlina sportiva 4 porte Serie 4 Gran Coupé si presenta con dimensioni maggiorate a tutto vantaggio di confort e fruibilità degli interni. Ancor più curata nell’aerodinamica, propone motori a benzina e td anche mild-hybrid...

1/31

BMW presentata la seconda generazione della berlina sportiva a quattro porte Bmw Serie 4 Gran Coupé che sarà in vendita a novembre e sarà prodotta nello stabilimento di Monaco sulla stessa linea dell’elettrica i4 recentemente presentata e della Serie 3 berlina e Touring. La nuova Bmw Serie 4 Gran Coupé è più grande rispetto alla precedente: 478 cm di lunghezza (14,3 cm in più), 185 di larghezza (2,7 cm in più) e 144 cm di altezza (5,3 cm in più). Anche le carreggiate sono state ampliate; 159 cm nella parte anteriore (5 cm in più) e 162 cm nel posteriore (2,9 cm in più).

Il passo di 285 cm è 4,6 cm più lungo di quello precedente e 0,5 cm in più di quello della Serie 3, che con questa 4 Gran Coupé condivide pianale e meccanica. Anche l’aerodinamica, nonostante il leggero aumento di dimensioni, rimane raffinata con un coefficiente Cx di 0,26, pari a -0,01 rispetto al modello precedente. Aumenta, inoltre, la capacità di carico di 39 litri portando la capienza complessiva a 470 litri ma estensibile fino a a 1290 litri abbattendo i sedili della fila posteriore in modalità 20:40:20. In questo modo, la volumetria minima è aumentata di 30 litri rispetto alla Coupé.

Lo stile della carrozzeria della Bmw Serie 4 Gran Coupé è condiviso con quello della recente Bmw i4, anche se non mancano differenze nei paraurti e in altri particolari. Anche su questo modello è presente la grande mascherina che alcuni hanno soprannominato stile “denti di castoro”, dai cui vertici si estendono i sottili fari a Led. Nel complesso le linee sono filanti, con elementi caratterizzati da finestrini senza cornice, maniglie incassate e la linea del tetto che culmina in un pronunciato spoiler sul portellone posteriore. Gli interni della Bmw Serie 4 Gran Coupé si presentano eleganti e razionali.

Sedili e volante sportivi in pelle sono di serie. Sono di serie anche il cruscotto digitale di 5,1 pollici denominato Bmw Live Cockpit Plus e un completo sistema multimediale con lo schermo da 8,8 pollici allineato al cruscotto dal quale è possibile governare l’iDrive. L’optional Live Cockpit Professional prevede un raggruppamento di schermi che comprende un quadro strumenti con una diagonale di 12,3 pollici dietro il volante e un display di controllo da 10,25 pollici. Lo stile sportivo degli interni è ulteriormente accentuato nella Bmw M440i xDrive Gran Coupé e negli allestimenti M Sport grazie alla presenza di elementi come la protezione per le ginocchia sulla console centrale.

Tanti gli optional, tra cui figurano il sistema di riscaldamento e la ventilazione dei sedili, le opzioni di rivestimento in pelle Vernasca e Bmw Individual, i rivestimenti Sensatec o in pelle per il quadro strumenti, il pacchetto M Sport Pro, il tetto apribile/inclinabile in vetro, l'illuminazione ambientale e il sistema audio premium Harman Kardon Surround.

La gamma della Serie 4 Gran Coupé sarà inizialmente composta dalle varianti benzina 420i col 2.000 cc a benzina da 184 Cv di potenza massima e 300 Nm di coppia, a seguire la 430i col 2.000 cc a benzina da 245 Cv di potenza massima e 400 Nm di coppia e il topo di gamma la M440i xDrive col 3.000 cc a benzina da 374 Cv di potenza massima e 500 Nm di coppia.

In aggiunta è poi previsto anche il turbodiesel di 2.000 cc da 190 Cv di potenza massima e 400 Nm di coppia della 420d in versione due e quattro ruote motrici. Le sole M440i e 420d offrono il sistema Mild Hybrid 48V, mentre l'automatico a otto marce è proposto come unica trasmissione per tutti i motori della vettura.

La vera notizia è, tuttavia, il probabile arrivo di una M4 con carrozzeria Gran Coupé: non è mai successo prima e si tratterà della seconda rivoluzione in casa Bmw dopo la M3 Touring.

Da segnalare che dopo avere fatto discutere la vistosa griglia anteriore che si sviluppa verticalmente ispirata a quella che avevano le Bmw fino agli Anni 50, sembra gradualmente essere stata assorbita anche dai più critici fra gli utilizzatori di Bmw. Secondo i designer della Casa di Monaco questo frontale a dir poco oversize ha il compito di rendere più distintiva e personale il muso delle Bmw del futuro.

Da valutare ancora l’impatto del nuovo frontale sulla mega Suv iX in arrivo sul mercato a fine anno. La parte anteriore è quasi del tutto focalizzata sul doppio rene carenato che sotto e ai lati è circondata dalle prese d’aria. I fari sono disposti su un solo livello in due inserti allungati, dai quali parte una linea che, sottolineando i cristalli laterali, arriva fino ai montanti posteriori.

Sempre da novembre è previsto il lancio della berlina elettrica BMW i4 disponibile in due versioni: la i4 M50 che dispone di 544 Cv di potenza e 795 Nm di coppia, della trazione integrale e di un’autonomia dichiarata fino a 510 km e la i4 eDrive40, che eroga 340 Cv di potenza e 430 Nm di coppia a cui sia aggiunge la trazione posteriore e un'autonomia di 590 km. Entrambe condividono la batteria di 83,9 kWh che si può ricaricare utilizzando le colonnine in corrente continua con una potenza fino a 200 kW che in appena 10 minuti aumentano l'autonomia di 164 km per la eDrive40 e di 140 km per la M50.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA