Nuova BMW i4, sfida elettrizzante

Con la nuova i4 a quattro porte, BMW porta l'elettromobilità nel cuore del marchio. Se la i3 era ancora, ormai 10 anni fa, un veicolo "sperimentale" e la i8 una sportiva per pochi, con cui questa nuova berlina in veste "coupé" la Casa bavarese porta la sfida elettrica al centro della propria gamma, in un territorio sinora...

1/12

Con la nuova i4 a quattro porte, BMW porta l'elettromobilità nel cuore del marchio. Se la i3 era ancora, ormai 10 anni fa, un veicolo "sperimentale" e la i8 una sportiva per pochi , con cui questa nuova berlina coupé la Casa bavarese porta la sfida elettrica al centro della sua gamma, in un territorio sportivo da sempre presidiato dai sei cilindri in linea o dai quattro turbo a benzina o diesel.

Una sfida non semplice dunque e, a differenza della i3 e i8, la nuova i4 segue un approccio un po' più tradizionale.

Tutto, o quasi, rimane così com'è: design sportivo-elegante, abitacolo orientato al guidatore, materiali selezionati e di buona qualità, oltre a una guida divertente a ad una maneggevolezza degna degli altri modelli sportivi in gamma.

All'inizio delle vendite a novembre, sono inizialmente disponibili due varianti. La BMW i4 eDrive40 da 340 CV che dovrebbe idealmente fino a 590 chilometri con la batteria da 83,9 kWh con un consumo WLTP dichiarato di 16,1-19,1 kWh.

Per un piacere di guida ancora maggiore, BMW offre il primo modello M completamente elettrico, la i4 M50 con 400 kW (544 CV), con un consumo WLTP compreso tra 18,0 e 22,5 kWh, ed un' autonomia di 521 chilometri.

Grazie alla funzione di ricarica rapida fino a 200 kW, vedi le colonne Ionity in autostrada, le batterie si ricaricano fino all'80% dopo poco più di mezz'ora.

L'autonomia può essere aumentata fino a 164 chilometri (BMW i4 eDrive40) e 140 chilometri (BMW i4 M50) entro 10 minuti in stazioni di questo tipo. Con la wallbox domestica da 11 kW, la ricarica completa richiede invece otto ore e mezza.

La nuova i4 è equipaggiata con un motore elettrico sull'asse anteriore e uno su quello posteriore, accelera da 0-100 km/h in soli 3,9 secondi e può contare su una spinta quasi inaudita grazie ai 795 Nm di coppia disponibili sin da subito, con un limitatore elettronico che pone fine al tutto a 225 km/h.

Il modello, per ora, più potente del reparto M, continua a giocare le sue carte migliori sul misto stretto o veloce, nelle manovre di sorpasso, fulminee, o nelle partenze, sempre brucianti.

Il tutto grazie, anche a una sofisticatezza rimasta identica agli altri modelli più tradizionali, con un asse anteriore a doppio snodo e un asse posteriore a cinque bracci, sospensioni adattive M specifiche per il modello, sterzo sportivo variabile ed un sistema frenante M Sport potenziato.

Non solo, il posizionamento della batteria abbassa qui il baricentro di ben cinque centimetri rispetto alla Serie 3 berlina.

In termini di pire prestazioni, non sfigura nemmeno la BMW i4 eDrive40 con una coppia massima di 430 Nm e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,7 secondi.

Il design è elegantemente sportivo con proporzioni da coupé, linea del tetto discendente, quattro porte con finestrini senza cornice e un grande portellone posteriore. Nei lunghi viaggi gli interni contribuiscono anche al benessere generale.

Entrambe le i4 sono dotati di serie del "Curved Display", una combinazione di display completamente digitale di uno schermo da 12,3 pollici davanti a voi e un secondo schermo centrale da 14,9 pollici, il tutto abbinato all'ultima generazione del sistema operativo BMW Operating System 8.

Risponde sia alle funzioni touch, sia ai comandi vocali ed è possibile controllare la navigazione basata su cloud che include punti più vicini per la ricarica, multimedia e aria condizionata.

Il Remote Software Upgrades mantiene il software di bordo sempre aggiornato. Ampia qui l'integrazione dello smartphone, compreso l'uso di Apple CarPlay e Android Auto. Di serie, potete contare su un impianto di climatizzazione automatico a 3 zone con filtro dell'aria in nanofibra.

L'ampio portellone posteriore, offerto di serie con un meccanismo di apertura e chiusura elettrico, offre l' accesso a un bagagliaio dalla capacità di carico compresa tra i 470 litri e i 1.290 litri.

Infine i prezzi. La nuova i4, come potevate aspettarvi, non costa poco. In Germania i prezzi partono da 58.300 euro per la eDrive40 mentre per la M50 occorrono almeno 69.900 Euro.

1/12

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA