Statistiche web
08 February 2024

Porsche Taycan 2024: migliora in tutto

Le tre versioni della berlina elettrica Porsche si rinnovano, migliorando nelle prestazioni (da 0 a 100 km/h in 2,4” per la Turbo S), aumentando l’autonomia (fino a 678 km) e assicurando tempi di ricarica più rapidi (+50 kW)

1/2

Tempo di restyling anche per la berlina elettrica Porsche, incluse le varianti Sport Turismo e Cross Turismo, che cambiano più sottopelle che non dal punto di vista estetico. Il nuovo motore montato in corrispondenza dell’asse posteriore eroga infatti fino a 80 kW in più rispetto al passato su tutti i modelli, è stato impiegato nuovo un inverter a impulsi con software modificato, le batterie sono più efficienti, la gestione termica è stata rimodulata, ma anche la pompa di calore e la strategia di recupero e di trazione integrale sono state ottimizzate. La capacità massima di recupero in fase di decelerazione da velocità elevate è stata incrementata di oltre il 30%, passando da 290 a 400 kW e tutte le varianti ora montano di serie ruote ottimizzate dal punto di vista aerodinamico e pneumatici a ridotta resistenza al rotolamento, motivo per cui sono stati progettati appositamente nuovi cerchi e pneumatici da 21 pollici.

Autonomia aumentata del 35%

1/2

I risultati di questo generale affinamento si possono riassumere con una serie di dati, che partono dall’autonomia massima di 678 km (WLTP), che equivale a un aumento di 175 km o del 35% rispetto alla precedente versione. Contemporaneamente sono stati ridotti anche i tempi di ricarica grazie alla possibilità di ricevere fino a 320 kW, ovvero 50 kW in più rispetto al passato, basti pensare che la precedente generazione impiegava 37 minuti per passare dal 10 all’80% con una temperatura di 15°, mentre nel caso della nuova nata il tempo richiesto, a parità di condizioni, si riduce a 18 minuti. La nuova batteria ha ora una capacità lorda di 105 kWh in luogo dei precedenti 93 kWh.

Un picco di 952 CV per la Turbo S

Come anticipato, la potenza massima è stata incrementata per tutte le versioni, con la Turbo S che raggiunge ora un picco di 952 CV con il Launch Control attivo. Si parla quindi di 190 CV in più rispetto al modello precedente, ma anche la versione per così dire base cresce di 82 CV. Tradotto in numeri, questo aumento di potenza si riflette in accelerazioni ancora più incisive, visto che Taycan e la Taycan Turbo S scattano da 0 a 100 km/h rispettivamente in 4,8 e 2,4 secondi, confermandosi più veloci di 0,6 e 0,4 secondi rispetto ai modelli precedenti. Grazie alla nuova funzione push-to-pass del pacchetto Sport Chrono, con la semplice pressione di un tasto è possibile inoltre ottenere un incremento di potenza fino a 70 kW per un tempo di 10 secondi.

Porsche Active Ride optional

La dotazione di serie di tutti i modelli include ora le sospensioni pneumatiche adattive, mentre il sistema Porsche Active Ride è optional sui modelli a trazione integrale. Quest’ultimo è stato calibrato per migliorare il comfort in condizioni normali e assicurare una guida più precisa al limite.

Passando agli equipaggiamenti, il nuovo modello offre di serie una dotazione più completa, che include, ad esempio, l’illuminazione diffusa, il ParkAssist con retrocamera, gli specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente con illuminazione perimetrale, i sedili anteriori riscaldati, il sistema Porsche Intelligent Range Manager, una pompa di calore con un nuovo sistema di raffreddamento, lo scomparto per smartphone con ricarica wireless, prese per la ricarica elettrica sul lato del guidatore e del passeggero anteriore, il selettore della modalità di guida e il servosterzo Power Steering Plus.

Modifiche interne di dettaglio

1/2

Le modifiche estetiche sono minime e riguardano prevalentemente i gruppi ottici, con proiettori con tecnologia HD Matrix ad alta risoluzione e logo Porsche nella fascia luminosa posteriore dalla grafica tridimensionale a effetto vetro; per la prima volta disponibile anche in versione illuminata, con animazioni di saluto all'ingresso e all'uscita dall’auto. Di dettaglio anche le innovazioni apportate nell’abitacolo, che riguardano l’interfaccia utente ottimizzata di quadro strumenti, display centrale e schermo opzionale per il passeggero. Il selettore delle modalità di guida sul volante è ora fornito di serie, mentre in presenza del pacchetto Sport Chrono e del Performance Battery Plus, questo selettore include anche un tasto per attivare la funzione push-to-pass. La nuova funzione In-Car Video consente infine lo streaming di contenuti video sullo schermo centrale e sul display del passeggero.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA