Statistiche web
08 February 2024

Ford Puma 2024: cambia più dentro che fuori

Un leggero lifting per uno dei B-SUV più apprezzati dal mercato, che ripropone la stessa meccanica ma si presenta con un sistema di infotainment più evoluto e contraddistinto dallo schermo centrale da 12”

1/3

Dopo aver rinnovato Kuga, Ford è intervenuta anche su uno dei B-SUV più apprezzati del mercato, senza stravolgerne lo stile, ma intervenendo soprattutto a livello di elettronica, con un infotainment più evoluto e grazie a sistemi di assistenza alla guida più efficaci. Riconoscerla a colpo d’occhio non è facile, visto che le differenze rispetto al modello precedente sono concentrate soprattutto sul frontale, con diversi gruppi ottici caratterizzati da una nuova firma luminosa definita ad artiglio e l’ovale Ford ingrandito e spostato dal cofano alla zona centrale della calandra a nido d’ape. Tra gli optional figurano ora i fari Dynamic Matrix LED, ma debutta anche la nuova colorazione Puma Cactus Grey. Confermati i motori a benzina 1.0 Ecoboost con potenze di 125, 155 e 170 CV, ai quali si aggiungerà in un secondo tempo la versione completamente elettrica Puma Gen-E.

Plancia squadrata e nuovo volante

1/2

Più marcate invece le differenze all’interno dell’abitacolo, dove l’attenzione viene immediatamente catturata dalla forma squadrata della plancia, oltre che dal nuovo volante a due razze. Sono infatti i due grandi schermi a dominare la scena , nonché il quadro strumenti digitale da 12,8 pollici che può essere personalizzato a seconda dei gusti e delle esigenze del guidatore, che si somma al touchscreen centrale da 12,0 pollici ad alta definizione per visualizzare e controllare facilmente mappe, infotainment e funzioni come il clima e il riscaldamento dei sedili. Il sistema multimediale SYNC 4 della nuova Puma vanta una potenza di calcolo doppia rispetto alla versione precedente ed è stato ottimizzato per rendere più facile l'accesso alle funzioni più utilizzate. Migliorato anche il riconoscimento vocale, con gli smartphone che possono essere facilmente integrati grazie ai sistemi wireless Apple CarPlay e Android Auto; non manca infine la ricarica wireless.

ADAS evoluti

1/3

L'Intelligent Adaptive Cruise Control con Stop & Go e il Lane Centring accelerano e frenano in modo fluido per rendere la guida assistita più naturale, mentre il Predictive Speed Assist consente di regolare la velocità di marcia in base alle curve presenti sul percorso, alle rotonde, riconoscendo quando le corsie di ingresso e uscita dall’autostrada. In città, il sistema di telecamere surround a 360 gradi assicura invece una visuale dall’alto in modo da valutare meglio gli ingombri dell’auto durante i parcheggi. La nuova Puma è disponibile negli allestimenti Titanium, ST-Line e ST-Line X.

Le ultime news video

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA