Statistiche web
18 January 2024

Ford Kuga 2024: addio al diesel

Look rinnovato per uno dei SUV più apprezzati del segmento, che abbandona la motorizzazione a gasolio a favore della tecnologia ibrida. Le prime consegne sono previste in primavera

Le premesse non sono affatto da sottovalutare: Kuga è stato l’ibrido plug-in più venduto in Europa nel 2021 e 2022, e le proiezioni lo danno come candidato a replicare il successo anche nel 2023. Dopo quattro anni di onorata carriera è giunto il momento di aggiornarsi, con un restyling evidente soprattutto nel frontale, che replica la sempre più diffusa moda di ingrandire la calandra, aggiungendo in questo caso gruppi ottici più sottili, ovviamente a LED e uniti da una barra luminosa che mette ancora più in evidenza l’Ovale blu al centro della mascherina. Tre gli allestimenti estetici: Titanium, ST Line per sottolinearne la sportività, mentre Active è più orientato al mondo off-road, caratteristica esaltata nelle versioni a trazione integrale.

Capacità di traino al top della classe

Sotto il cofano della versione per così dire base si trova il 3 cilindri Ecoboost di 1,5 litri di cilindrata caratterizzato da una potenza massima di 150 CV e associato alla sola trazione anteriore. Poi si passa alla versione full hybrid, in questo caso equipaggiata con un 4 cilindri di 2,5 litri e offerta sia in versione a trazione anteriore (180 CV) che integrale (183 CV). I dati salienti dichiarati per questa versione sono l’autonomia massima di 900 km e la capacità di funzionare per il 64% del tempo in modalità elettrica nei percorsi urbani. La versione plug-in hybrid, esclusivamente a trazione integrale, adotta sempre lo stesso 4 cilindri di 2.500 cc, ma grazie all’elettrificazione raggiunge una potenza combinata di 243 CV e può percorrere in media fino a 69 km in modalità 100% electric. Da segnalare infine un dato spesso sottovalutato: la capacità di traino di 2.100 kg, un dato ai vertici della classe che consente di trasportare anche un box per i cavalli. Non più previsto il motore a gasolio in nome di una transizione ecologica che porterà Ford a proporre in Europa auto e veicoli commerciali esclusivamente elettrici entro il 2035.

Maxi schermo e divano scorrevole

1/4

Anche per quanto riguarda la plancia si è seguita la dilagante moda di offrire schermi sempre più grandi, in questo caso da 13,2 pollici con sistema di infotainment Sync 4, caratterizzato da una potenza di calcolo doppia rispetto alla precedente tecnologia. La connettività 5G assicura un accesso rapido alle informazioni in cloud, e integra la navigazione connessa con avvisi su traffico, meteo e pericoli. Di serie anche Alexa Built-in per accedere all’assistente vocale, porre domande o controllare dispositivi di domotica. L’adozione di un comando circolare per la trasmissione ha consentito di aumentare la capienza dei vani portaoggetti sul tunnel, mentre la versatilità dell’abitacolo è esaltata dal divano scorrevole, che consente di aumentare lo spazio posteriore per le gambe fino a oltre 1 metro oppure di incrementare fino a 140 litri lo spazio extra nel bagagliaio. I sedili comfort (optional) con regolazione elettrica e memorie sono approvati da AGR, organizzazione leader nel settore della salute della colonna vertebrale. La nuova Kuga è costruita in Europa presso lo stabilimento Ford di Valencia in Spagna, dove si utilizzano tecnologie come la stampa 3D, per una produzione altamente precisa e sostenibile e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale, che lavora fianco a fianco degli ingegneri per garantire i più elevati standard di qualità.

Le ultime news video

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA