Statistiche web
08 December 2023

Ecco la nuova Mercedes-AMG CLE 55 Coupé

E' arrivata anche la versione AMG della nuova Mercedes Classe E Coupé, che monta un 6 cilindri in linea di 3 litri sovralimentato con turbo a gas di scarico ed elettrico. I suoi numeri? 449 CV e 560 Nm di coppia. Da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi

1/6

Dopo l’esperimento del recente 4 cilindri turbo, AMG torna sui suoi passi con un più nobile 6 cilindri in linea di 3 litri dotato di doppia sovralimentazione: un turbo elettrico per favorire l’erogazione ai regimi più bassi che lavora accoppiato al classico turbocompressore azionato dai gas di scarico per esaltare la potenza che raggiunge un picco di 499 CV, mentre la coppia massima raggiunge 560 Nm, anche se con la funzione overboost attivata per un tempo di 12 secondi si arriva fino a 600 Nm. A ciò si somma l’apporto del nuovo generatore/starter, che ora è alloggiato nella campana del cambio automatico a 9 rapporti, quindi non funge solo da starter, ma fornisce per brevi periodi una potenza supplementare di 23 CV e 205 Nm di coppia.

Dischi dei freni anteriori da 370 mm

1/3

Come anticipato, il tempo dichiarato per scattare da 0 a 100 km/h è di 4,2 secondi, mentre la velocità è normalmente autolimitata a 250 km/h, un valore che può essere innalzato a 270 km/h optando per l’AMG Driver's Package fornito a richiesta. Insomma, prestazioni ancora migliori ma perfettamente contrastate dal nuovo impianto frenante con dischi autoventilanti e forati da 370 mm x 36 all’avantreno stretti da pinze a quattro pistoncini, mentre al posteriore troviamo pinza a singolo pompante che accoppiate a dischi da 360 x 26 mm. La trazione integrale è invece affidata al sistema 4Matic+ completata dal programma Drift Mode che sposta la trazione al posteriore per godersi il piacere della guida in sovrasterzo. Il sistema AMG Dynamic Select consente inoltre di scegliere 5 programmi di guida (Slippery, Comfort, Sport, Sport+ e Individual), che intervengono sulla risposta di motore, cambio, sterzo e sospensioni, con queste ultime di tipo attivo che possono comunque essere regolate indipendentemente dal programma di guida scelto in tre settaggi: Comfort. Sport e Sport+.

Retrotreno sterzante

La dotazione tecnica della nuova coupé firmata AMG include anche il retrotreno sterzante, che effettua una sterzatura fino a 2,5° in direzione opposte rispetto alle ruote anteriori fino a 100 km/h per rendere più rapido l’inserimento in curva, per poi lavorare in sintonia con l’avantreno (al massimo fino a 0,7°) oltre questa velocità in modo da assicurare la massima stabilità sul veloce. Ai cultori delle sensazioni ancora più intense è invece dedicato il pacchetto opzionale AMG Dynamic Plus, che aggiunge il programma di guida Race con modalità Drift, oltre al volante performance AMG in microfibra arricchito da comandi per l'utilizzo rapido dei programmi di guida e di altre impostazioni dinamiche di guida. In questa configurazione, le pinze dei freni sono verniciate in rosso, ma dal punto di vista tecnico sono da segnalare anche i supporti attivi del motore che cambiano la rigidità del collegamento tra questo e la scocca in funzione del programma di guida scelto.

Interni in stile AMG

1/4

Così come esternamente si può immediatamente riconoscere la firma AMG, anche l’abitacolo presenta alcune soluzioni peculiari, come i sedili sportivi rivestiti in pelle Artico/Microfibra nera con grafica specifica AMG e impunture rosse a contrasto. Poi ci sono le cinture di sicurezza rosse e le finiture in carbonio lucido, fermo restando la disponibilità a richiesta dei sedili Performance AMG, dalla conformazione ancora più avvolgente e dotati di aperture verticali a favore del contenimento del peso e di una migliore ventilazione della schiena. Introdotta con la nuova CLE, la nuova plancia si distingue per il monitor da 12,3 pollici del quadro strumenti digitale, che si somma a quello da 11,9 pollici del sistema multimediale posto al centro della plancia e orientato verso il guidatore. Il primo può assumere le configurazioni Classic, Sport e AMG Supersport, con quest’ultima che si fa notare per il tachimetro centrale rotondo che si contrappone ai display orizzontali dal design prospettico, situati a sinistra e a destra del tachimetro, per creare un'impressione di profondità spaziale. Si possono poi mostrare una serie di parametri supplementari come i dati del motore, l'indicatore di marcia, l’indicazione delle accelerazioni laterali e longitudinali in G e il cronometro.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA