Statistiche web
30 January 2024

Audi Q7, è tempo di restyling

Dopo il restyling del 2019, Q7 si ripropone con un facelift concentrato in prevalenza su single frame e gruppi ottici. In vendita a partire da giugno

1/4

Le innovazioni introdotte dalla nuova Q7 si notano soprattutto nella vista frontale, in cui spicca il single frame ottagonale che si estende sino alla base dei gruppi ottici ed è corredato da una griglia dal nuovo layout, che presenta inserti verticali a goccia per le versioni d’ingresso e Business Advanced, ad L per la varianti S line edition ed SQ7 TFSI. Le prese d'aria sono state poi ampliate, mentre i proiettori a LED Audi Matrix HD con spot laser sono stati ridisegnati, al pari dei gruppi ottici posteriori, che introducono la tecnologia OLED. Con il nuovo modello aumentano poi anche le possibilità di personalizzazione, per esempio grazie alla scelta di tra nove inserti decorativi interni, tra i quali le novità in carbonio twill opaco, alluminio con goffratura lineare e frassino argento naturale, inedite tinte metallizzate per la carrozzeria – rosso Chili, oro Sakhir e blu Ascari – e una gamma cerchi che include cinque nuove proposte con dimensionamenti da 20 a 22 pollici.

Dotazioni più complete

1/5

Q7 MY 2024 propone inoltre una dotazione più completa, che include già dalla variante d’ingresso la regolazione elettrica dei sedili anteriori, i rivestimenti in pelle/similpelle e, nel caso della variante S line edition, le sedute anteriori riscaldabili, la chiave comfort e il pacchetto illuminazione diffusa plus. Di primo equipaggiamento, a partire dall’allestimento intermedio Business Advanced, l’Audi smartphone interface corredata del citato App Store, l’Audi phone box light per la ricarica induttiva dello smartphone e la terza fila di sedili: quest’ultima una peculiarità, da sempre, di Audi Q7.

Due motori diesel e uno a benzina

1/2

Al lancio, nuova Audi Q7 è proposta con due motori diesel e un propulsore a benzina che condividono il frazionamento V6, la cubatura di 3 litri e la tecnologia mild-hybrid a 48 Volt. Nel caso di Audi Q7 45 TDI, il 3.0 TDI eroga 231 CV e 500 Nm di coppia. L'accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in 7,1 secondi, mentre la velocità massima dichiarata corrisponde a 226 km/h. Ad Audi Q7 50 TDI è riservata la versione più potente del V6 TDI, accreditata di 286 CV e 600 Nm. Per lo scatto da 0 a 100 km/h sono sufficienti 6,1 secondi, mentre la velocità massima tocca i 241 km/h. Il 3.0 turbo benzina a iniezione diretta appannaggio di Audi Q7 55 TFSI eroga 340 CV e 500 Nm di coppia cui conseguono uno 0-100 km/h in 5,6 secondi e una velocità massima autolimitata di 250 km/h. Nel corso del primo semestre 2024 debutterà invece la versione plug-in hybrid.

Al top la SQ7 con il V8 da 507 CV

1/4

Al top della gamma si posizione la SQ8, caratterizzata dallo spoiler anteriore ridisegnato, il single frame ottagonale corredato della cornice in argento opaco, le calotte dei retrovisori laterali, gli inserti alle minigonne e le cornici delle prese d’aria in look alluminio oltre che per le protezioni sottoscocca e l’estrattore specifici. Sotto il cofano si trova un V8 di 4 litri accreditato di una potenza massima di 507 CV, di 770 Nm di coppia e garante di prestazioni entusiasmanti: da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e 250 km/h autolimitati di velocità massima. Il pacchetto opzionale Telaio Advanced propone inoltre la stabilizzazione antirollio attiva, oltre al differenziale posteriore autobloccante. Di serie invece i cerchi in lega da 21 pollici con pneumatici 285/40, mentre l’impianto frenante si compone di dischi anteriori da 400 mm di diametro e posteriori da 350 mm stretti da pinze di colore nero (rosso a richiesta), le anteriori con logo S.

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA