Statistiche web
24 December 2022

Nuova ABARTH 500e

La svolta studiata nei minimi dettagli per convincere gli appassionati sia per prestazioni che per il sound. Il debutto con la versione di lancio da 43 mila euro ...

1/10

E' arrivato il momento anche per Abarth della svolta nella direzione dell’elettrificazione. La nuova Abarth 500e, questo è il nome ufficiale del primo modello a batteria, è derivata dalla Fiat 500e e debutta con un pacchetto di innovazioni.

La scelta dell’elettrico, tuttavia, potrebbe passare come un tradimento del Dna di un marchio che ha attirato utilizzatori che non intendono rinunciare alle caratteristiche di una Abarth di oggi. Non è casuale che nella fase di definizione del nuovo modello alla Abarth abbiano deciso di coinvolgere la community con l’impegno di non deludere gli appassionati con soluzioni per l’elettrica che vanno nella direzione delle prestazioni, ma anche del sound.

La nuova era si apre con un modello che replica la fortunata formula della sorella a benzina e rinnova il credo di Carlo Abarth: la ricerca della massima prestazione rispetto al modello originale. Per questo, la Nuova 500e è stata rivista sotto ogni punto di vista per guadagnarsi il logo dello Scorpione: il lavoro che l’ha trasformata ha interessato innanzitutto il powertrain, ma anche il telaio, la distribuzione dei pesi e dell’assetto, il tutto alla ricerca di sensazioni di guida il più possibili sportive.

Per convincere anche i più irriducibili, la 500e è stata messa a confronto con la 695 a benzina: l’elettrica è risultata più rapida nell’accelerazione e nella ripresa, con circa un secondo di vantaggio sia sul 40-60 km/h sia sul 60-100 km/h, ma soprattutto ha battuto la sorella termica di un secondo sul giro della pista di collaudo di Stellantis a Balocco.

Anche il design, nella caratterizzazione del modello, ha avuto la sua parte: rispetto alla 500 elettrica, sul modello Abarth troviamo un pacchetto aerodinamico dedicato, i loghi dello Scorpione con la nuova grafica specifica, il lettering Abarth nel frontale e sul portellone nel colore Dark Titanium Grey, le luci diurne dal disegno specifico, i cerchi di lega a loro volta esclusivi e le finiture degli interni, dove spiccano la tonalità scura del rivestimento del padiglione e dei montanti, la grafica personalizzata dei display e il nuovo volante con sezione inferiore piatta.

Il motore elettrico eroga 155 Cv e 235 Nm, ovvero 37 Cv e 15 Nm in più rispetto alla 500e, mentre la batteria rimane quella da 42 kWh della versione Fiat.

La Abarth è in grado di toccare i 100 km/h da fermo in 7 secondi, mentre sia i dati relativi alla velocità massima e l’autonomia omologata non sono stati ancora resi noti. La ricarica a 85 kW da colonnine rapide permette di recuperare 50 km di autonomia in meno di cinque minuti e di passare dal 10 all’80% della carica in circa 35 minuti.

Sul piano, poi, dell’elettronica di gestione della dinamica dell’auto, saranno disponibili tre modalità di guida: Turismo, Scorpion Street e Scorpion Track. La prima si caratterizza per una potenza che è limitata a 136 Cv e 220 Nm. La seconda consente di sfruttare le massime prestazioni e offrendo un maggiore effetto rigenerativo in frenata.

L’opzione Scorpion Track, infine, prevede tutte le regolazioni di bordo al massimo per trarre il meglio dalla vettura nella guida in pista. Trattandosi di un’Abarth, sulla 500e l’elemento acustico ha un ruolo centrale. Tanto che i tecnici hanno voluto mantenere questa prerogativa anche sull’elettrica e hanno quindi dotato l’auto di alcune caratteristiche sviluppate appositamente.

Oltre al sistema di avviso acustico che allerta i pedoni quando l’auto procede a bassa velocità, è stato introdotto, infatti, un sound di accensione e spegnimento che riproduce quello di una chitarra elettrica.

Ma la vera chicca sia pure disponibile a richiesta è il Sound Generator che riproduce il timbro dei motori Abarth a benzina, sia con funzione di avviso acustico per gli altri utenti della strada sia come colonna sonora disponibile in marcia. Per il debutto sul mercato europeo della Abarth 500e previsto per il mese di giugno c’è anche una versione di lancio, la 500e Scorpionissima Edition che è già ordinabile al prezzo di 43.000 euro.

La tiratura è limitata a 1.949 esemplari come l’anno di fondazione dell’Abarth e i primi ad avere la possibilità di prenotarla online saranno gli iscritti alla community dei Performance Creators, quei fan del marchio che hanno contribuito con le loro opinioni ad alcune della prima Abarth a batteria.

La carrozzeria potrà essere ordinata nelle varianti cromatiche Acid Green o Poison Blue, con una dotazione comprensiva di cerchi da 18 pollici color Titanium Grey, tetto in vetro fisso, pedaliera in metallo con logo Abarth, battitacco personalizzati, sedili sportivi, fascia della plancia in Alcantara, volante in pelle, l’infotainment Uconnect con display da 10,25 pollici dotato di Performance Pages che riportala traccia delle prestazioni al volante e la strumentazione digitale da 7 pollici, climatizzatore, sensori di luci e pioggia, la ricarica wireless per dispositivi mobili, le telecamere a 360 gradi e l’impianto audio JBL.

Subito dopo l’Europa, il primo mercato di lancio, la Abarth 500e sarà in vendita anche in Brasile e in Giappone, mentre non si parla degli Stati Uniti.

Una prospettiva in ogni caso possibile: non a caso anche la 500 a batteria marchiata Fiat sbarcherà oltreoceano non prima del 2024. La Abarth 500e, infine, inaugura un’inedita modalità di acquisto. Infatti basteranno pochi minuti per fare la scelta e prenotare la nuova auto. La novità prende il via con l’apertura degli ordini della Nuova Abarth 500e Scorpionissima Edition. Come detto ai membri della community Abarth. La nuova Abarth è stata, infatti, co-creata insieme agli oltre 160.000 Abarthisti in tutto il mondo.

A loro Abarth ha chiesto come dovranno essere le future vetture. Un modo per coinvolgere la comunità Abarth mentre il marchio avanza e un modo per essere esclusivi, ma anche inclusivi e, allo stesso tempo, divertirsi ancora di più con la Abarth 500e. Insomma la sfida dell’elettrico poteva nascondere mille insidie, ma alla Abarth si sono attrezzati al meglio per poterle scongiurare. È Il motore elettrico eroga 155 Cv e 235 Nm, mentre la batteria è la stessa da 42 kWh della versione Fiat.

1/10

Le ultime news video

© RIPRODUZIONE RISERVATA