Alfa Romeo Giulia Sport Edition: strizza l’occhio alla Veloce

13 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Alfa Romeo Giulia Sport Edition: strizza l’occhio alla Veloce
La nuova versione speciale in tiratura limitata sarà disponibile allo stesso prezzo sia sul benzina da 200 CV che sul diesel da 180 CV.

La Casa del Biscione introduce nella gamma della Giulia un nuovo allestimento speciale disponibile in tiratura limitata. Stiamo parlando della nuova versione Sport Edition che equipaggerà le Giulia motorizzate con il 2.0 litri turbo benzina da 200 CV e 330 Nm e con il 2.2 litri turbodiesel da 180 CV e 450 Nm.

Nessuna differenza

Un pacchetto che andrà ad posizionarsi a metà strada tra la versione Super e la Veloce, andando ad equiparare non solo il contenuto tecnico e tecnologico ma anche il prezzo delle due diverse alimentazioni (benzina e diesel). A listino, infatti, sia la 200 CV benzina che la 180 CV diesel costeranno 47.000 euro e proporranno di serie la sola trazione posteriore e il cambio automatico a convertitore di coppia e 8 rapporti (prodotto da ZF).

Alfa Romeo Giulia Sport Edition: strizza l’occhio alla Veloce

Graffianti accorgimenti

La nuova versione in edizione limitata si ispira maggiormente alla ben nota Giulia Veloce. Impossibile, infatti, non notare il paraurti anteriore con prese d’aria maggiorate, l’estrattore posteriore simil Quadrifoglio, i due terminali di scarico cromati in stile Veloce e la cornice dei finestrini in nero lucido al posto del classico profilo cromato. Negli interni, invece, a farne da padrone sono i numerosi elementi in alluminio del Pack Sport Interior come le palette del cambio al volante, la pedaliera e gli inserti di plancia, tunnel centrale e pannelli porta. Non manca naturalmente la pelle che impreziosisce il volante e i sedili. Sul fronte della tecnologia, infine, Alfa Romeo Giulia Sport Edition rende disponibile di serie l’infotainment Alfa Connect con schermo da 6,5 pollici, navigatore e connettività Apple CarPlay e Android Auto e lo specchietto retrovisore elettrocromico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta