Honda e Hitachi, joint venture per i motori elettrici

8 febbraio 2017
Redazione Automobilismo
Honda e Hitachi, joint venture per i motori elettrici
Un accordo tutto made in Japan per i due colossi nei rispettivi settori di mercato, in grado di abbassare i costi di sviluppo dei nuovi propulsori.

Honda e hitachi, joint venture per i motori elettrici

Honda e Hitachi Automotive Systems hanno siglato un memorandum d’intesa per la costituzione di una joint venture dedicata alla produzione di motori per veicoli elettrici. Il nome della nuova entità industriale (costituita con un capitale di 5 miliardi di yen) deve ancora essere annunciato, ma in ogni caso Honda ne deterrà il 49% delle quote mentre a Hitachi toccherà il restante 51%. La joint venture sarà ufficializzata alla fine di marzo e l’avvio delle operazioni è previsto a luglio con sedi produttive sia in USA sia in Cina (oltre che in Giappone), due mercati chiave per le auto elettriche. Honda punta a generare 2/3 delle vendite grazie a ibride, EV e fuel cell entro il 2030. E' comunque interessante notare come il Vecchio Continente sia escluso a priori da questo tipo di dinamiche: dalle nostre parti la diffusione di questa tecnologia è infatti in forte ritardo rispetto all'Asia e all'America, dove invece l'alternativa elettrica è percepita come una realtà concreta e promettente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta