SOCIAL

CERCA

In copertina una delle più note spider inglesi anni ‘50/’60: la guida all’acquisto della MG MGA. La Porsche 912, la meno considerata di tutte le Porsche, a confronto poi con la 356 SC...

Epoca: Coppa delle Alpi, la corsa sui ghiacci

Parte la Coppa delle Alpi, gara internazionale per auto d’epoca che si corre dal 10 al 12 Febbraio. Tre giorni di gara sulle strade dell’arco alpino...

Parte la Coppa delle Alpi, gara internazionale per auto d’epoca che si corre dal 10 al 12 Febbraio. Tre giorni di gara sulle strade dell’arco alpino per quasi seicento chilometri, con settanta prove speciali e gli sconfinamenti in Svizzera e Austria.

A ridare vita a questa avventura sui ghiacci, che già si correva nella prima metà degli Anni Venti, sono stati i soliti appassionati bresciani capitanati dal Presidente dell’Aci di Brescia Aldo Bonomi e dal vice Roberto Gaburri, con il sostegno della Provincia di Brescia e Regione Lombardia.

Nella prima tappa venerdì 10 i concorrenti con partenza da Darfo Boario valicheranno l’Aprica, poi a St. Moritz e le prove sul ghiaccio a Zuoz con arrivo di tappa nell’incantevole Val Mustair dove è prevista una particolare accoglienza. Nella seconda tappa di sabato 11 dalla Svizzera si passa in Austria a Nauders, per poi rientrare in Italia valicando il Passo Resia. Dopo duecentocinquanta chilometri di saliscendi, arrivo a Bolzano. Ultima tappa domenica 12 con il superamento del Passo Mendola e del Tonale per arrivare a Ponte di Legno.

In questa edizione sono iscritte centodieci vetture immatricolate tra gli Anni Venti e il 1971. Dall’estero provengono ben undici equipaggi, tra cui uno dal Giappone.

Per la vittoria finale questa sfida si preannuncia interessante perché gareggiano i migliori specialisti come Giuliano Canè su Lancia Aprilia, Bruno Ferrari sulla Bugatti T37 del 1927, Gianmario Fontanella su Porsche 356 e Pier Luigi Fortin con la Fiat 600. Nove le vetture anteguerra tra cui una rarissima Invicta Violet Cordery del 1928.

Tutto su:

  • auto epoca
  • Commenta con
    Commenta con
    AGGIORNA COMMENTI

    Commenta la notizia