BMW aggiunge le i3 al servizio di car sharing DriveNow

18 gennaio 2017
Redazione Automobilismo
BMW aggiunge le i3 al servizio di car sharing DriveNow
Anche 20 i3 a trazione elettrica entrano a far parte della flotta di DriveNow, tutte nella versione dotata di range extender a benzina

Bmw aggiunge le i3 al servizio di car sharing drivenow

DriveNow, il servizio di car sharing frutto della joint venture tra Gruppo BMW e la società di autonoleggio Sixt, introduce in flotta le prime vetture elettriche. Si tratta di 20 esemplari della rinnovata i3 dotata del pacco accumulatori da 94Ah nella versione con range extender, disponibile per il noleggio in modalità free floating. Sono dunque 500 i veicoli targati BMW e MINI in circolazione per le strade di Milano, con area operativa che arriva a Linate. La novità rappresenta un passo avanti verso la mobilità sostenibile all'einterno delle aree urbane, una politica che tuttavia richiede una solida base d'appoggio da parte delle amministrazioni cittadine per avere successo: occorre infatti una concreta implementazione dei servizi di ricarica, che presuppone il convolgimento delle società elettriche locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta