Da maggio inizia l’export delle Volvo made in China

15 marzo 2017
Da maggio inizia l’export delle Volvo made in China
La grande sinergia programmata da Geely, detentrice del pacchetto di controllo di Volvo, comincia a mostrare i suoi frutti.

Da maggio inizia l’export delle volvo made in china

Volvo ha annunciato che a partire da maggio avvierà l’export delle vetture prodotte nel nuovo stabilimento cinese di Daqing, provincia di Heilongjiang. Le auto della Casa svedese assemblate nella fabbrica (che vanta una capacità produttiva annuale di circa 80 mila esemplari con diverse vetture sulle linee di montaggio, tra cui anche la S90) raggiungeranno i mercati di Europa, America ed Asia/Pacifico. La proprietà Geely mostra ancora una volta come il suo approccio alla casa svedese sia stato positivo e foriero di grande sviluppo, lasciando direttamente al marchio la gestione non soltanto degli stabilimenti europei ma anche di quello di Chendu in Cina, mentre sono già stati avviati i lavori per la costruzione di un terzo sito nella provincia di Zhejiang.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta