Nuova Swift: cambia tutto fuorché la personalità

28 marzo 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Nuova Swift: cambia tutto fuorché la personalità
Completamente riprogettata ma sempre con le classiche qualità e affidabilità Suzuki, la nuova vettura mostra anche un carattere sportivo che gratifica nella guida.

Nuova Swift: cambia tutto fuorché la personalità

Suzuki Swift giunge alla terza generazione e si rinnova completamente, ma lo fa nel segno della continuità, senza stravolgere la sua personalità e rafforzando le caratteristiche che da sempre la differenziano dalla concorrenza. Swift è stata completamente riprogettata ed è realizzata su una nuova piat­taforma che fa di leggerezza e rigidità i suoi atout (il risparmio di peso rispetto alla già brillantissima versione precedente è di 120 kg per un peso in ordine di marcia di 915 kg). Lo stile, pur nel segno della continuità, è stato ridefinito accentuando il carattere sportivo e dinamico. Linee morbide e muscolose che trovano sublimazione nel bel musetto rastremato con ampia calandra e prese d’aria inferiori, nei passaruota allargati e bombati e nella forma trapezoidale della sezione posteriore a sottolineare la presenza su strada. La sportività è enfatizzata anche dalle dimensioni: Swift è più corta di 1 cm, più larga di 4 e più bassa di 1,5, a fronte di un passo cresciuto a 2,54 metri. A queste modifiche corrisponde un incremento dell’abitabilità interna sia per i posti anteriori sia per i passeggeri posteriori. Ancora più eclatante la crescita del vano bagagli: con i suoi 265 litri (+54 litri) è in grado di ospitare comodamente un passeggino, aprendo alla vettura il target delle giovani mamme.

Le sensazioni sulla maggiore sportività trovano conferma anche alla guida. Abbiamo provato la versione con il 3 cilindri turbo da 998 cc e 112 CV che mostra un comportamento quasi da compatta sportiva. La posizione di guida è perfetta per divertirsi, con una seduta ribassata di 1 cm, la risposta del volante precisa e l’assetto impeccabile anche guidando in maniera sportiva. Apprezzabile la capacità di contenimento dei comodi sedili. Il feeling di guida è amplificato da un bel volantino sportivo con lato inferiore smussato e da un quadro strumenti con due quadranti analogici ed uno schermo centrale lcd My Drive integrato che visualizza ogni genere di informazione sulla guida, da quelle sull’efficienza ed il funzionamento del sistema ibrido, ai grafici di potenza e coppia, fino all’indicazione della forza g in accelerazione, frenata e in curva.

Come tutte le ultime Suzuki, Swift è ben dotata anche dal punto di vista tecnologico. La connettività è assicurata dallo Smartphone Link, mentre la sicurezza si avvale dei sistemi di avviso e frenata d’emergenza automatica, avviso di superamento di carreggiata e allerta stanchezza. Non manca il cruise control adattivo e la funzione luci di accompagnamento. Uno schermo touch da 7 pollici permette di visualizzare e comandare le funzioni infotainment e il navigatore. Swift è disponibile in 7 colorazioni con due possibilità di scelta per il tetto a contrasto e prezzi tra i 13.990 Euro della 1.2 Easy ed i 19.190 della Allgrip Top Hybrid. Per il lancio sono previsti 3.040 Euro di sconto incondizionato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta