Honda, così nasce la nuova NSX

21 giugno 2016
  • Salva
  • Condividi
  • 1/18
    La nuova NSX sfida le convenzioni, proprio come fece in modo entusiasmante la prima generazione più di 25 anni fa. Ma come nasce la nuova supercar Honda? 6 nuovi video...

    Pagina 1

    Un nuovo approccio alla progettazione, alla tecnologia utilizzata e ai metodi produttivi della nuova Honda NSX ha dato vita a una super car che definisce una inedita  esperienza sportiva (NSX, New Sports eXperience) promette la Casa gipponese. La nuova NSX sfida le convenzioni, proprio come fece in modo  entusiasmante la prima generazione più di 25 anni fa. Progettazione e ingegnerizzazione avanzate si combinano con tecnologie all’avanguardia per il gruppo propulsore, la  trazione integrale attiva, il cambio a nove rapporti a doppia frizione e per il telaio ultra rigido.




    QUATTRO MOTORI
    Il sistema Sport Hybrid Super Handling All-Wheel-Drive (Sport Hybrid SH-AWD), con i suoi quattro motori, è una tecnologia pionieristica nel mercato delle super car. La combinazione delle tecnologie integrate con il sistema Sport Hybrid SH-AWD offre una reattività quasi istantanea. Il cuore pulsante del nuovo sistema Sport Hybrid SH-AWD è un motore benzina V6 doppio-turbo da 3.5 litri montato in posizione centrale, accoppiato a un cambio a nove rapporti a doppia frizione (9DCT) e un motore elettrico posteriore Direct Drive.

    Il tutto è assistito dall’unità anteriore TMU (Twin Motor Unit), che fornisce potenza alle ruote anteriori tramite due ulteriori motori elettrici, offrendo a NSX i benefici di una trazione integrale attiva. Il nuovo cambio a nove rapporti a doppia frizione (9DCT), di concerto con il motore endotermico e quello elettrico a presa diretta, offre cambi marcia quasi istantanei con l’unità elettrica TMU (Twin Motor Unit) che mantiene la trazione durante la cambiata per sviluppare un passaggio fluido e immediato. 

    Per offrire un’accelerazione istantanea, il motore a presa diretta agisce direttamente sull’albero a gomiti del motore. Lavorando in parallelo con il motore endotermico attraverso un sofisticato algoritmo e il sistema di accelerazione “drive-by-wire”, il motore a presa diretta offre un’accelerazione immediata e potente grazie alla coppia erogata.  La potenza dichiarata complessiva è di 575 cv, 500 cv erogati dal motore a benzina e 75 cv dai motori elettrici.


    RAFFREDDAMENTO
    Esistono sette diverse fonti primarie di calore: il motore V6 da 3,5 litri, due turbocompressori, il cambio a nove rapporti a doppia frizione (DCT), l’unità di distribuzione dell’alimentazione e i due motori presenti nell’unità a doppio motore (TMU, Twin Motor Unit). Per garantire un raffreddamento efficace a ognuno di questi elementi, il flusso di aria viene gestito attraverso 10 diversi scambiatori di calore. Le aperture frontali offrono accesso al flusso d’aria di raffreddamento attraverso gli scambiatori di calore chiave collocati nella zona anteriore: radiatori del motore, refrigeratore TMU, condensatore, refrigeratore degli ingranaggi di trasmissione e unità di distribuzione dell’alimentazione ibrida. Il flusso di aria sopra il tetto e lungo il lunotto posteriore viene catturato per alimentare il refrigeratore della frizione e facilitare il raffreddamento del vano motore.

    CONTROLLO
    L’unità TMU apporta un importante contributo all’accelerazione della NSX e può essere anche utilizzata per generare movimenti di imbardata della vettura a supporto dei comandi impartiti al volante grazie al “Controllo diretto dell’imbardata” di Honda. Ciò al fine di rendere più controllabile e agile la sterzata. Con partenza da fermo, l’unità TMU offre coppia istantanea e una trazione integrale permettendo un’accelerazione diretta e sempre controllata.

    Nel caso di frenata in curva, il sistema Sport Hybrid SH-AWD si avvale dell’unità TMU per decelerare, lavorando di concerto con i freni meccanici di NSX. Al contempo, il controllo diretto dell’imbardata offre una sterzata immediata. In uscita di curva, Sport Hybrid SH-AWD consente di anticipare l’accelerazione con più fiducia. La combinazione di questi sistemi trasmette al conducente la sensazione che l’auto anticipi i suoi comandi.

    Questo sistema è in grado di aumentare nel conducente la fiducia e la percezione delle proprie capacità di guida, sfruttando al massimo le prestazioni e le caratteristiche dinamiche di NSX. Il carattere può essere plasmato in base alle preferenze del conducente grazie al Sistema dinamico integrato (IDS, Integrated Dynamics System). Quattro modalità selezionabili – Quiet, Sport, Sport+ e Track – fanno vivere nuove esperienze regolando i sistemi dinamici del veicolo quali sterzo, freni (meccanici e rigenerativi), acceleratore, sistema VSA, sospensioni adattative e sistema di comando Sport Hybrid SH-AWD.

    Gli ingegneri Honda hanno colto la sfida di creare una struttura capace di offrire una piattaforma ideale per l’avanzato gruppo propulsore della Casa nipponica. Una nuova carrozzeria multi-materiale è in grado di offrire una rigidità strutturale ai vertici della categoria, di soddisfare le esigenze del conducente in termini di visibilità, sicurezza in caso di incidente, durata e affidabilità.

    Per esempio, i giunti strutturali fusi per ablazione offrono superfici più omogenee, massa ridotta e resistenza superiore. Contemporaneamente gli elementi tridimensionali del telaio permettono di realizzare dei montanti estremamente sottili per massimizzare la visibilità anteriore soddisfacendo al contempo le esigenze strutturali e di sicurezza in caso di ribaltamento. Il risultato è una carrozzeria con una rigidità torsionale – statica e dinamica – di oltre due volte superiore rispetto a quelle di modelli concorrenti di uguale categoria. 


    Nella pagina successiva la produzione della nuova NSX. 

    Scheda tecnica

    3.5-liter DOHC V6
    - 500 cv di potenza a 6500 - 7500 giri/min
    - 550 Nm di coppia max 2000-6000 giri/min
    - Twin single-scroll turbo con wastegate elettronica
    - Variable timing control (VTC)
    - Rapporto di compressione 10.0:1
    - Acceleratore Drive-by-wire
    - Velocità massima 305 km/h
    - Peso a vuoto : 1725 kg

     

     

     

     

     

     

    PRODUZIONE

    La Honda NSX è assemblata presos il nuovo Performance Manufacturing Center (PMC) di Honda a Marysville, in Ohio. E' stata sviluppata ex-novo a partire da un'esclusiva carrozzeria realizzata con materiali compositi ed un telaio ad elevato contenuto di alluminio. Il centro PMC ospita circa 100 lavoratori che assistono o sono direttamente coinvolti nelle operazioni di costruzione della carrozzeria, verniciatura, assemblaggio e controllo qualità. I tecnici sfruttano le avanzate tecnologie robotizzate per la costruzione di NSX ai più elevati livelli di qualità e produzione. Il sodalizio tra manifattura e innovazione tecnologica che ha dato vita alla realizzazione di NSX ha portato alla registrazione di 12 brevetti negli Stati Uniti.

    Il telaio di tipo “space frame” ad alto contenuto di alluminio è costruito con la tecnica di saldatura MIG completamente robotizzata. Otto robot applicano allo space frame 860 saldature MIG garantendo, con sistematica precisione, una procedura di assemblaggio della carrozzeria altamente accurata. I fissaggi della carrozzeria con rotazione a 360 gradi infondono precisione, ruotando il corpo vettura in fase di lavorazione per offrire un accesso ottimale ai bracci robotizzati della saldatura.

    Prima dell'applicazione del primer anticorrosione, lo space frame è sottoposto ad un trattamento fondamentale per garantire una qualità elevata, tramite l'utilizzo dello zirconio che consente di ridurre i rifiuti ambientali prodotti dalla verniciatura. La procedura di applicazione dell'isolante sulla carrozzeria, in cui un meccanismo solleva lo space frame facendolo ruotare a 360 gradi, si avvale dell’uso di due bracci rotanti che applicano l'isolante con maggiore precisione migliorando al tempo stesso l'ergonomia per i tecnici. Anche l’uso dei bracci rotanti per l'aggancio dello space frame da un lato – e una maggiore efficienza di carico e scarico – rappresenta un’innovazione nel settore. È un brevetto in attesa di approvazione.

    Applicata per la prima volta nel settore automobilistico, la nuova tecnica di fusione per ablazione viene impiegata per la creazione di sei nodi sullo space frame, che agiscono da punti rigidi per il montaggio delle sospensioni e del gruppo propulsore oltre che da elementi essenziali per la protezione dagli urti. I nodi fusi per ablazione sono prodotti dall'impianto Honda di Anna, in Ohio, dove viene  assemblato anche il motore V6. 

    Tecnici altamente specializzati nelle operazioni di saldatura controllano visivamente e misurano con cura ciascun componente in ogni fase del processo di saldatura. Si tratta di una procedura volta a convalidare la qualità, la precisione e l'accuratezza delle dimensioni del telaio: aspetto di importanza fondamentale per le prestazioni dinamiche del veicolo e per l'inserimento preciso di gruppo propulsore, sospensioni, pannelli della carrozzeria e altri componenti.

    Per il controllo qualità, il centro PMC dispone di una struttura in vetro situata al centro dell'impianto. Questo consente ai tecnici di ciascun reparto di monitorare tutti gli aspetti del veicolo in ogni fase del processo di produzione.I tecnici della produzione trascorrono oltre 14 ore ad assemblare propulsore, sospensioni, elettronica, componenti interni e pannelli esterni.

    Ogni bullone è inserito da un tecnico e serrato con livelli di tolleranza molto precisi con chiavi dinamometriche a funzionamento wireless. Questa tecnologia consente di registrare le impostazioni della coppia per ciascun bullone di ogni vettura, contribuendo ulteriormente alla qualità nella procedura di assemblaggio. Al contrario delle vetture con una costruzione della carrozzeria di stampo tradizionale, dove i pannelli esterni sono agganciati mediante saldatura, la NSX vanta uno space frame che richiede il montaggio dei pannelli esterni nella fase finale.

    Ciò consente di installare i pannelli esterni con la massima precisione, raggiungendo una qualità di installazione superiore. Ogni NSX vanta fino a 11 strati primer e vernice per una finitura di ottima qualità.La NSX viene sottoposta a una poi a una rigorosa procedura di convalida delle prestazioni dinamiche prima della consegna al cliente. Questo controllo prevede inoltre una dettagliata procedura di allineamento delle ruote della durata di 45 minuti, la verifica dell'altezza da terra e del peso sui quattro angoli della vettura e la misurazione precisa delle prestazioni frenanti di tutte le ruote, oltre ad altri controlli qualità riguardanti le prestazioni più importanti. La metà dei 12 brevetti depositati negli Stati Uniti si riferiscono a queste esclusive procedure.

    Il motore V6 doppio-turbo con sistema di lubrificazione a carter secco è stato personalizzato e accuratamente assemblato a mano da un ristretto team di esperti del vicino impianto aziendale di Anna, in Ohio. L'assemblaggio a mano di ciascun motore richiede oltre sei ore di tempo nonché l'impiego di tecniche e procedure in linea con i programmi di ingegneria Honda applicati alle competizioni su pista, per garantire i più elevati standard in termini di qualità e prestazioni. Ogni componente è assemblato a mano, e ognuno dei 547 bulloni è serrato a mano con livelli di tolleranza di coppia estremamente precisi. Una volta completato l’assemblaggio, ogni motore NSX è bilanciato, collaudato in base alle prove di banco e su un percorso di oltre 240 km per consentire l'idoneità della vettura al momento della consegna finale.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta