Mazda MX-5 RF, il tetto più veloce del mondo

18 gennaio 2017
Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/44
    Arriva sul mercato la MX-5 di quarta generazione in versione con tetto rigido retrattile che si può azionare anche in movimento

    Mazda mx-5 rf, il tetto più veloce del mondo

    A modo suo, la Mazda MX-5 ha una lunga storia di primati e la nuova MX-5 RF non fa eccezione: la variante Targa arriva sul mercato e porta in dote il tetto più veloce di tutti, si apre o chiude in soli 13 secondi anche in movimento fino a 10 km/h di velocità. Da aperta appare come una Targa, con il montante dietro la testa dei passeggeri mentre il tetto rigido diviso in tre parti scompare nel baule posteriore. Più raffinata, insomma, e con soli 45 kg di peso in più che fanno aumentare lo scatto da 0 a 100 km/h di 0,3 secondi per la MX-5 RF con il 1.5 litri mentre per la 2.0 c’è solo un decimo di secondo in più (8,6 secondi la prima, 7,4 la più potente). E, nonostante il nuovo tetto, lo spazio nel bagagliaio resta sostanzialmente lo stesso della variante con soft top (127 litri).

     

    Come cambia la mx-5 rf

    Compito degli ingegneri Mazda era anche quello di mantenere l’abitacolo il più silenzioso possibile. Oltre allo sterzo e alle sospensioni appositamente modificate per migliorare il comfort, sono stati compiuti altri interventi. Per esempio, con un rivestimento interno su tre strati sui i pannelli anteriori e centrale per smorzare il rumore della strada e del vento. Mazda, poi, ha sigillato i fori intorno al cambio e installato tappetini più ampi, aggiungendo anche materiali di isolamento e smorzamento delle vibrazioni nei passaruota posteriori, nel rivestimento delle porte, nei pannelli della carrozzeria, nella sezione del tunnel e nel vano motore. Di conseguenza, sono stati in grado di ridurre significativamente i livelli di rumore rispetto alla cabina della soft-top.

     

    Due motori della mx-5 rf

    I motori restano quelli già adottati dalla variante con soft top, il 1.5 da 131 CV a 7.000 giri/min e 150 Nm a 4.800 con cambio manuale a sei rapporti ed il 2.0 da 160 CV a 6.000  e 200 Nm a 4.600 giri con l’automatico opzionale. La prima arriva ad una velocità massima di 203 km/h mentre la seconda tocca i 215 con il cambio meccanico ed i 194 con la trasmissione automatica (per quest’ultima variante, anche lo scatto da 0 a 100 è significativamente più basso, scende da 7,4 a 8,4).

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta