La prossima Mini Countryman sarà ibrida

17 ottobre 2016
Redazione Automobilismo
  • Salva
  • Condividi
  • 1/5
    L’azienda anglo-tedesca conferma, arriverà la variante ibrida per la crossover delle Mini. Il motore elettrico sarà associato all’1,5 litri a tre cilindri

    La prossima mini countryman sarà ibrida

    Arriva la conferma ufficiale, la prossima Mini Countryman avrà in gamma una variante ibrida. È Sebastian Mackensen, vice presidente di Mini, che assicura che l’ibrida sarà non solo efficiente ma anche divertente da guidare. “Una Mini ibrida, guidata in modalità elettrica, dev’essere un’esperienza davvero piacevole. Significa che non avrà velocità limitate a 30 o 40 km/h come molte altre in modalità full electric ma sarà in grado di viaggiare alle velocità richieste dalle nostre città” ha spiegato il manager.

     

    Questa Mini Countryman ibrida monterà un motore elettrico associato al tre cilindri turbo Bmw da 1,5 litri, il motore termico darà vita all’asse anteriore mentre quello elettrico penserà a quello posteriore, così come già accade sulla Bmw 225xe Plug-in Hybrid (qui tutti i dettagli tecnici) che è capace di una potenza combinata di 221 CV. È lecito pensare che la Mini Countryman ibrida avrà più o meno gli stessi valori. In condizioni di marcia ideali, ci si aspetta un’autonomia per il motore elettrico di circa 40 chilometri, data dalle batterie al litio da 7,6 kWh posizionate sotto i sedili posteriori. Una data di arrivo ed un'idea sul prezzo di listino non sono state ancora comunicate. 

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta